Wajib - Invito al matrimonio

2017, Drammatico

3.1
Wajib - Invito al matrimonio (2017)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Dopo anni di permanenza all'estero, Shadi fa ritorno nella città natale di Nazareth per aiutare il padre a organizzare il matrimonio della sorella secondo l'usanza palestinese. Mentre padre e figlio fanno il giro delle case per portare gli inviti, la tensione tra i due li porterà a riflettere sulle loro fragili esistenze.



#Wajib racconta, tra dramma e commedia, un’altra Palestina: non quella tragica di Gaza, ma comunque piena di problemi
Perché ci piace
  • È interessante per capire qualcosa di più su una realtà a noi poco nota. Non è la Palestina di Gaza e Ramallah, del conflitto più tragico e doloroso. È la Palestina del Nord, dove israeliani e palestinesi apparentemente, convivono. In realtà, sono cittadini di serie A e serie B.
  • Tutto viene narrato con un tono lieve, mai esasperato, dolceamaro come la vita. Con naturalezza si passa dal dramma alla commedia.
  • Il film vive dei due bellissimi volti di Mohammad Bakri e Saleh Bakri, padre e figlio anche nella vita: la loro alchimia nel film si sente.
Cosa non va
  • Proponendo il reiterato schema di visita, viaggio in macchina, altra visita, il film a tratti rischia una certa monotonia narrativa. Ma scrittura e interpretazioni, e una regia ispirata, rendono questo un difetto molto lieve.

Le vostre recensioni


Mostra i vecchi commenti