Ghost Town Anthology

2019, Drammatico

2.5
Ghost Town Anthology (2019)
Genere
Durata
Regista

Quebec, inverno. Uno strano incidente stradale causa la morte di un giovane uomo. Nessuno può testimoniare come si sia verificato l'incidente. Il villaggio ha pochi abitanti che non amano parlare molto. Preferiscono dimenticare. Così la famiglia Dubé, composta da Louise, Richard, Camille, il sindaco e gli altri, conta i giorni realizzando che un indefinibile Male ha preso residenza nella regione.



#GhostTownAnthology riflessione stilizzata sui vivi, i morti e il diverso con cui #DenisCôté omaggia l'horror anni '60
Perché ci piace
  • E' un film affascinante e metaforico che lavora per sottrazione nascondendo una stratificazione di senso dietro la bellezza dell'immagine cinematografica.
  • Da buon cinefilo qual è, Denis Côté confeziona un film in 16 mm, dall'elegante confezione visiva, che ci ricorda il senso della visione di determinate opere al cinema.
  • Il messaggio contenuto dietro la metafora horror è struggente, ma sta a ogni spettatore decodificarlo liberamente.
  • Pur essendo cinema d'arte, non sempre facilmente fruibile, la pellicola non annoia mai...
Cosa non va
  • ...anche se la natura ellittica dell'opera e l'apparente freddezza nell'approccio lo rendono un film non per tutti.

News e articoli


Denis Côté: "Netflix? Non la uso, ma non giudico chi guarda i film su un pc"

5 mesi fa

Ghost Town Anthology, la recensione: l'elegia horror di Denis Côté ci insegna a far pace col diverso

6 mesi fa

Le vostre recensioni


Mostra i vecchi commenti