The Big Day, la recensione: Netflix celebra i matrimoni indiani di lusso

La recensione di The Big Day: il reality show targato Netflix ci porta a scoprire il caleidoscopico mondo dei matrimoni indiani, tra fiori, colori vivaci e ambientazioni assolutamente uniche nel loro genere.

RECENSIONE di 15/02/2021
The Big Day
Una scena tratta dal reality show Netflix The Big Day

Dopo averci fornito una panoramica sulle nozze combinate in India con Indian Matchmaking, Netflix spalanca le sue porte all'industria multimiliardaria dei matrimoni indiani, offrendo al pubblico la possibilità di prendere parte ad alcune cerimonie sontuose e davvero uniche nel loro genere. The Big Day si concentra su sei coppie moderne di fidanzati, seguendoli dalla pianificazione del matrimonio da sogno al loro grande giorno, e mettendo in luce lo sforzo creativo necessario per dar vita a celebrazioni di tale portata. La serie, un reality show prodotto da Conde Nast India, è divisa in due raccolte da tre episodi l'una e la prima parte è disponibile in streaming sulla piattaforma dal 14 febbraio 2021. Come vedremo nella nostra recensione di The Big Day, questo viaggio attraverso i più lussuosi matrimoni indiani si rivela un caleidoscopio di fiori, colori e ambientazioni uniche ed esagerate; sempre con un occhio di riguardo a quelli che sono i riti della tradizione indiana.

Le coppie di The Big Day

Img 6779 1 1
Una delle coppie protagoniste di The Big Day

Lungo le tre puntate che costituiscono questa prima parte di The Big Day, ci vengono presentate sei coppie molto diverse tra loro ma tutte con un obiettivo comune: realizzare un matrimonio da sogno che rispecchi alla perfezione i gusti e i valori degli sposi. In ogni episodio vengono presentate due coppie diverse e le loro rispettive famiglie, con un conto alla rovescia che parte da una settimana prima del grande giorno e arriva fino ai festeggiamenti veri e propri. Protagonisti del primo episodio, intitolato L'amore si vede nei dettagli, sono Divya & Aman e Nikhita & Mukund. I primi, residenti nello stato di Punjab, sognano un matrimonio moderno ma che, al tempo stesso, esalti le tradizioni indiane e i prodotti del posto. I secondi, entrambi originari dell'India ma cresciuti in California, desiderano celebrare le nozze a Chennai, pianificando nei minimi dettagli quello che si rivelerà essere un matrimonio opulento e tutt'altro che ordinario, a tema Alice nel Paese delle Meraviglie. La seconda puntata, Evviva la sposa di tipo A, mostra due coppie (Nitin & Ami e Pallavi & Rajat) nelle quali è la sposa a comandare; due giovani donne progressiste che sostituiscono antichi riti ormai superati con nuove regole, le loro regole. Infine, nell'ultimo episodio dal titolo L'amore è tutto, ci vengono presentate due coppie moderne che rispecchiano l'evoluzione culturale indiana degli ultimi anni: la coppia mista composta dalla giornalista indiana Aditya e dallo statunitense Gayeti e quella omosessuale formata da Tyrone e Daniel ci mostrano un'India che celebra la bellezza dell'amore senza limiti e pregiudizi. Nella presentazione delle coppie, però, si manifesta quello che è probabilmente l'unico errore dello show: la breve durata degli episodi e il fatto di saltare continuamente da una coppia all'altra, non permette di empatizzare con gli sposi né di respirarne l'emozione in vista di un giorno tanto importante.

70 serie TV da guardare su Netflix - Lista aggiornata a gennaio 2021

Matrimoni da mille e una notte

Featured Image 14
Una scena tratta da The Big Day

Quello di The Big Day è un meraviglioso viaggio che permette allo spettatore di essere parte integrante di alcuni dei matrimoni indiani più lussuosi e stravaganti visti sul piccolo schermo, assistendo a ogni singola fase di progettazione dell'evento e di scelta dei dettagli: dalla location al tema, dalle installazioni agli spettacoli musicali. Oltre all'elemento visivo, sicuramente la parte più coinvolgente e stimolante della serie, lo show punta i riflettori anche sulle figure professionali che rendono possibile la realizzazione di questi matrimoni da mille e una notte, pensati in ogni minimo dettaglio per soddisfare le richieste delle coppie più esigenti. Nel corso delle interviste ai wedding planner, event designer e fotografi, infatti, emerge come questi matrimoni di lusso siano ad alto tasso di personalizzazione, diventando veri e propri riflessi dei sogni più sfrenati degli sposi. La parola chiave è, quindi, esagerazione. Ma anche eccezione: quello che vediamo in The Big Day, infatti, non è certo una rappresentazione realistica dei matrimoni indiani. Solo una piccolissima percentuale della popolazione può effettivamente permettersi un tale livello di sfarzo nel celebrare le proprie nozze.

Modernità e tradizione

Netflix And Cntindia S New Docu Series Thebigday Spotlights Modern Indian Couples And Takes A Deep D 1359920168508489728
Una delle coppie protagoniste del reality show The Big Day

Attraverso i matrimoni di queste sei coppie progressiste, The Big Day ci mostra una versione più attuale della tradizione indiana. Se da un lato, infatti, gli sposi rendono omaggio alla proprie radici (ad esempio preferendo prodotti locali o decidendo di sposarsi nella terra di origine), dall'altro dettano le proprie regole, scegliendo a quali riti attenersi e quali, invece, estromettere. Questo aspetto viene particolarmente evidenziato nel secondo episodio, dove sono le spose a prendere in mano le redini dei preparativi e a decidere quali rituali della tradizione appaiono troppo mercificanti o privi di significato. Una ricerca della parità uomo-donna che mette in luce il grande cambiamento culturale avvenuto in India negli ultimi anni. Cambiamento molto evidente anche nel terzo e ultimo episodio, nel quale assistiamo a matrimoni interreligiosi e tra persone dello stesso sesso. Riflesso di una società che sta affrontando un profondo processo di cambiamento e che, finalmente, celebra la bellezza dell'amore libero dai pregiudizi.

Conclusioni

Come abbiamo visto nella nostra recensione di The Big Day, lo show segue sei coppie di fidanzati attraverso la pianificazione nei minimi dettagli dei loro matrimoni indiani di lusso. L'elemento visuale costituisce la parte più coinvolgente e stimolante della serie, ma anche il punto di vista progressista degli sposi su quelle che sono le tradizioni indiane si rivela un aspetto molto interessante. Peccato che la brevità degli episodi e il fatto di saltare da una coppia all'altra durante la presentazione, non permetta di entrare pienamente in contatto con gli sposi.

Movieplayer.it

3.5/5

Voto medio

N/D

Perché ci piace

  • Meravigliosa esperienza visiva.
  • Uno sguardo attuale alla tradizione indiana.

Cosa non va

  • La brevità degli episodi non permette di empatizzare con gli sposi.