Stanlio e Ollio, in anteprima la recensione del blu-ray: tra comicità e struggente malinconia

Il blu-ray di Stanlio e Ollio uscirà il 19 settembre, ma noi siamo già in grado di fornirvi la recensione in anteprima. A un video sontuoso si abbina un buon audio, deludenti invece gli extra.

RECENSIONE di 03/09/2019
Stanlio E Ollio Steve Coogan John C Reilly
Stanlio e Ollio: Steve Coogan e John C. Reilly in un'immagine del film

Riuscire a comporre un ritratto efficace sul grande schermo della coppia comica forse più celebre di sempre, non era facile. La missione del regista Jon S. Baird si può dire comunque riuscita. Il film sarà presto disponibile anche in homevideo, per la precisione dal 19 settembre, ma noi in anteprima siamo già in grado di fornirvi la recensione del blu-ray di Stanlio e Ollio. Un prodotto targato Lucky Red e distribuito da Koch Media.

Se in Stanlio e Ollio ci si diverte ma soprattutto ci si commuove, è per la riuscita scelta di raccontare con una struggente malinconia l'amicizia fra i due nel periodo finale della loro carriera, quello della tournée teatrale del 1953 in Inghilterra, quando erano stati un po' dimenticati da tutti. Ma se il film funziona è soprattutto grazie anche alle fantastiche intepretazioni di Steve Coogan e John C. Reilly nei panni di Stan Laurel e Oliver Hardy. Ma passiamo ad analizzare il blu-ray.

Stanlio e Ollio, la recensione: l'ultima tournée non finisce mai

Stanlio E Ollio Steve Coogan John C Reilly3
Stanlio e Ollio: Steve Coogan e John C. Reilly in una scena del film

Il video: un croma malinconico e un dettaglio sopraffino

Stanlioollio

Il blu-ray di Stanlio e Ollio presenta un video davvero ottimo, che ha la singolare capacità di far convivere una certa brillantezza cromatica alla sensazione di trovarci comunque negli anni '50, ritratti con quella tonalità calda, morbida e mai urlata, tipica delle rappresentazioni di quel periodo. Il risultato è quello di riuscire a trasmettere con indubbia efficacia tutta la malinconia della vicenda. I neri profondi e la naturalezza degli incarnati completano un ottimo lavoro sui colori, mentre il rumore presente nelle scene più scure è leggerissimo, a tratti praticamente inesistente. Soprattutto c'è grande fedeltà alla fotografia e a quanto visto nelle sale.

Da par suo, il dettaglio è sublime: è incantevole percepire il fine pulviscolo attraverso le luci, quasi a far emergere la densità ricca di tensione dell'aria sul palcoscenico. Ma colpiscono anche la ricchezza di dettagli nelle camere di albergo, gli abiti sempre ben definiti e i particolari sui volti dei protagonisti, soprattutto per la grande efficacia della protesi indossata da Reilly, che sembra davvero naturale.

Stanlio e Ollio: 10 curiosità su Laurel e Hardy

L'audio: dialoghi perfetti e quel guizzo in più nei teatri

Stanlio E Ollio John C Reilly Steve Coogan
Stanlio e Ollio: Steve Coogan e John C. Reilly sul set

Per quanto riguarda l'audio, va premesso che il film sotto questo aspetto non propone nulla di trascendentale: quasi tutto è basato sui dialoghi, arricchiti al massimo dalle musichette degli spettacoli e dall'ambienza dei teatri. In ogni caso, il DTS HD 5.1 presente sia per la traccia italiana che per quella originale, fa egregiamente il suo dovere. Certo l'attività surround non è mai preponderante sull'asse anteriore, che conserva sempre un ruolo di primo piano, ma va riconosciuto che qualche effetto ambientale, oppure gli applausi e le risate della gente presente agli spettacoli, provocano qualche guizzo in più dai diffusori, riuscendo a dare un maggior coinvolgimento allo spettatore. Per il resto i dialoghi sono perfetti e dal buon timbro, naturalmente la traccia originale permette di apprezzare di più il lavoro degli attori anche sulle voci.

Stanlio e Ollio: Steve Coogan, John C. Reilly e la storia di un'amicizia immortale

St05 1
Stanlio e Ollio: Steve Coogan, John C. Reilly, Shirley Henderson e Nina Arianda in una scena del film

Gli extra: il trailer e solo una decina di minuti di contributi

Stanlio E Ollio Steve Coogan John C Reilly2
Stanlio e Ollio: Steve Coogan e John C. Reilly in un momento del film

Se il reparto tecnico è di grande livello, sul fronte degli extra purtroppo ci si deve accontentare di un reparto appena sufficiente, con una decina di minuti di contributi. Un vero peccato, perché vista la caratura dei personaggi protagonisti, si poteva fare ben di più. E in ogni caso l'edizione americana è un po' più ricca. In ogni caso, oltre al trailer troviamo tre featurette. Stanlio e Ollio: il film (4 minuti e mezzo) vede intervenire regista e cast sul taglio dato alla pellicola, la storia, la scelta del cast e le interpretazioni. A seguire Amicizia dietro le quinte (3' e mezzo), che approfondisce la relazione fra i due grandi artisti anche nella vita reale, le loro differenze e la loro personalità. A chiudere Il trucco (3'), contributo molto interessante sulla trasformazione degli attori nei loro personaggi fra protesi e lunghe sedute di make-up.

Conclusioni

Come abbiamo sottolineato nella nostra recensione in anteprima del blu-ray di Stanlio e Ollio, il prodotto regala uno stupendo video in alta definizione, capace di catturare le atmosfere dell’epoca e anche la malinconica del periodo della vita della coppia comica raccontato nel film,. Anche l’audio fa il suo dovere, mentre l’unica parte deludente è quella degli extra.

Movieplayer.it

3.5/5

Perché ci piace

  • Il formidabile dettaglio e lo struggente croma delle immagini.
  • La capacità del video di raccontare un’amicizia attraverso i momenti malinconici.
  • Un audio che oltre a dialoghi e colonna sonora, riesce a valorizzare anche i momenti delle esibizioni nei teatri.

Cosa non va

  • La povertà del reparto extra: 10 minuti di contributi sono pochi sia per il film che per una coppia così celebre.