Non dormire nel bosco stanotte – Parte 2, la recensione: l’assurdo gore polacco su Netflix

La recensione di Non dormire nel bosco stanotte - Parte 2, lo strambo horror polacco ricco di gore e frattaglie, diretto da Bartosz M. Kowalski e disponibile sul catalogo di Netflix.

RECENSIONE di 27/10/2021
Non Dormire Stanotte Nel Bosco Parte 2 2
Non dormire nel bosco stanotte - Parte 2: una sequenza

Iniziando la nostra recensione di Non dormire nel bosco stanotte - Parte 2 vogliamo essere sinceri e ammettere di essere sorpresi dal film disponibile su Netflix. Al di là del giudizio finale, non si può nascondere che il regista Bartosz M. Kowalski non abbia voluto rischiare, dando vita a un sequel, di quello che apparteneva di prepotenza nel sottogenere degli slasher, veramente strambo. Il motivo è presto detto: a una prima metà in cui si ripercorre in qualche maniera la struttura del precedente capitolo segue un cambio tonale che non può lasciare indifferenti. In mezzo, una bella sagra di frattaglie e gore che farà felici gli appassionati del genere, ma anche parecchia inconsistenza e una serie di personaggi al limite della sopportabilità.

Espandere una mitologia

Non Dormire Stanotte Nel Bosco Parte 2 6
Non dormire nel bosco stanotte - Parte 2: una foto del film

Si dimostra fedele il titolo di questo horror polacco che con "Parte 2" intende proprio ricominciare lì da dove il primo film era terminato, quasi costruendone una sorta di lungo secondo tempo. Protagonista della vicenda, questa volta, è il giovane agente di polizia Adam, disprezzato un po' da tutti, timido e inadatto al ruolo nonostante le buone intenzioni. Segretamente innamorato della collega Vanessa, Adam si ritroverà ad avere a che fare con i due gemelli violenti e deformi del primo film, catturati e prigionieri della cella, e con loro l'unica sopravvissuta alla strage della prima parte, la giovane Zosia. Nel tentativo di ricostruire gli eventi della sera prima, il sergente Waldek riporta Zosia nella casa nel bosco appartenente ai due gemelli e da cui era fuggita. Sarà proprio in quel momento che l'influenza del misterioso meteorite, capace di deformare le persone con cui entra in contatto donando loro una furia omicida (così è accaduto ai due gemelli) tornerà a farsi presente, cambiando di nuovo le carte in tavola. A una prima parte che garantisce lo stesso spettacolo splatter del film precedente, segue un colpo di scena che cambia totalmente il tono del film, trasformandolo in una storia romantica sanguinolenta, quasi fosse una fiaba. Il risultato è un film che espande la mitologia solamente accennata nel primo film e apre le porte a un eventuale terzo capitolo, ma che diventa anche uno strambo ibrido dove non tutto funziona alla perfezione.

18 migliori film horror recenti da vedere

Raggiungere il limite

Non Dormire Stanotte Nel Bosco Parte 2 1
Non dormire nel bosco stanotte - Parte 2: un'immagine

Che Non dormire nel bosco stanotte - Parte 2 non voglia prendersi sul serio lo si capisce sin dalla prima sequenza che sembra riassumere tutte le caratteristiche del film: una ricerca stilistica da parte del regista per riuscire a mantenere alta l'attenzione dello spettatore (anche se un po' fine a sé stessa), una pioggia di sangue che farà compagnia per tutto il film, personaggi monodimensionali che devono semplicemente svolgere la propria funzione di vittima o carnefice. Presi singolarmente, questi elementi potrebbero dare vita a un prodotto interessante e divertente, ma più si procede con la visione più si ha la sensazione che il film abbia voluto inserire due storie in una senza amalgamarne al meglio gli ingredienti. I momenti più gore (parliamo di lingue strappate, interiora che fuoriescono, facce scarnificate e molto altro) funzionano per l'effettistica e il make-up, ma manca quel senso del divertimento ironico che il genere richiederebbe. Dove, invece, la voglia di divertirsi non manca è nella definizione e nella descrizione dei personaggi, che il più delle volte risultano delle vere e proprie macchiette a cui è difficile legarsi. Il che non sarebbe un difetto di per sé, specie in questa tipologia di film, se non che con la seconda parte si tenta di costruire un romanticismo con annesso messaggio sul proprio posto nel mondo che appare non solo fuori luogo, ma addirittura ai limiti del kitsch.

Pronti per il sequel?

Non Dormire Stanotte Nel Bosco Parte 2 1
Non dormire nel bosco stanotte - Parte 2: una sequenza del film

Con un finale, con tanto di scena durante i titoli di coda, che lascia aperti gli spiragli per un terzo capitolo viene naturale domandarsi se è questo il meglio che l'horror può offrire al proprio pubblico. A nostro parere, la risposta non può essere positiva. Nonostante il fascino dell'iper-violenza e il rischio preso nel cambiare genere all'interno dello stesso film, mettendoci nei panni del killer anziché della vittima, ma trasformando l'opera in una fiaba romantica, Non dormire nel bosco stanotte - Parte 2 non mantiene alto quel ritmo e quell'interesse necessario per coinvolgere a dovere lo spettatore. Lungi dal trovare veri e propri difetti tecnici, appare tutto sin troppo semplice, prevedibile e stereotipato per poter cercare di entrare nel cuore degli spettatori, a meno che questi non siano ben disposti su questo grado zero di intrattenimento, parecchio disequilibrato. Per gli appassionati di horror, invece, questo sequel polacco, nonostante l'invito del titolo, accompagnerà la tentazione di chiudere gli occhi.

86 Film da guardare su Netflix - Lista aggiornata a ottobre 2021

Conclusioni

A conclusione della nostra recensione di Non dormire stanotte nel bosco – Parte 2 possiamo dire di apprezzare il make-up e l’effettistica di un film che regala qualche bel momento gore. A causa di personaggi monodimensionali e stereotipati e di un ritmo claudicante, il film non riesce a intrattenere a dovere per tutta la sua durata, trasformandosi in una fiaba romantica a metà film. Rischio sulla carta interessante, ma non sorretto a dovere dal punto di vista del coinvolgimento. Il risultato è un film che cerca il grado zero del divertimento, raggiungendolo a intermittenza.

Movieplayer.it

2.5/5

Voto medio

3.1/5

Perché ci piace

  • Ottimo il make-up e gli effetti gore.
  • Il cambio di tono a metà film è un rischio che sulla carta risulta interessante…

Cosa non va

  • …ma, non equilibrando bene gli ingredienti, dà vita ad alcuni momenti davvero _scult_.
  • Con macchiette e personaggi stereotipati, il film non intrattiene a dovere, lasciando qualche spiraglio di divertimento a intermittenza.