Nei panni di una principessa: Inseguendo la stella, la recensione: non c'è due senza tre

La recensione di Nei panni di una principessa: Inseguendo una stella: Vanessa Hudgens torna a vestire i triplici panni di Stacey, Margaret e Fiona per dar vita a una spy story natalizia.

RECENSIONE di 18/11/2021
Nei Panni Di Una Principessa Inseguendo La Stella 1 Cv6Sc8J
Nei panni di una Principessa - Inseguendo la Stella: un'immagine con Vanessa Hudgens

Dopo il successo dei precedenti capitoli e a solo un anno di distanza da Nei panni di una principessa, ci risiamo!, Vanessa Hudgens torna a vestire i triplici panni della ex pasticcera di Chicago Stacy, della duchessa (ormai regina) di Montenaro Margaret e dell'esuberante new entry Fiona. Alla regia del terzo capitolo di quella che è ormai diventata una vera e propria saga natalizia troviamo di nuovo Mike Rohl che, questa volta, dà vita a una spy story ambientata sotto l'albero. Il film, infatti, vede le nostre protagoniste alle prese con il furto di una preziosissima reliquia che le porterà a vivere una rocambolesca avventura con risvolti del tutto inaspettati. Come vedremo nella nostra recensione di Nei panni di una principessa: Inseguendo una stella, infatti, la pellicola si distingue dalle precedenti per l'originalità della storia, sebbene permangano alcune criticità che ormai rappresentano il marchio di fabbrica di questa saga.

Dove eravamo rimasti?

Nei Panni Di Una Principessa Inseguendo La Stella 4
Nei panni di una Principessa - Inseguendo la Stella: Vanessa Hudgens nel triplice ruolo di Stacey, Margaret e Fiona

A un anno dagli eventi dell'ultimo capitolo, l'ex pasticcera di Chicago Stacy (Vanessa Hudgens), ora principessa del Regno di Belgravia, è sposata con il principe Edward (Sam Palladio, mentre la sua fotocopia Margaret è convolata a nozze con il miglior amico di Stacey, Kevin (Nick Sagar), poco prima di essere incoronata regina di Montenaro. Incoronazione che stava per sfumare a causa di sua cugina Fiona, una versione più esuberante e maliziosa delle altre due (ma sempre interpretata dalla Hudgens) che aveva finto di essere Margaret per impossessarsi del trono. Per questo, in Nei panni di una principessa: Inseguendo una stella, troviamo Fiona condannata a svolgere i servizi sociali presso il convento e orfanotrofio di St. Michael.

Nei panni di una principessa: ci risiamo!, la recensione: Vanessa Hudgens si fa in tre nel nuovo film Netflix

La stella rubata

Nei Panni Di Una Principessa Inseguendo La Stella 2
Nei panni di una Principessa - Inseguendo la Stella: Vanessa Hudgens in una sequenza

La principessa Stacy (Vanessa Hudgens) e la regina Margaret, ormai diventate migliori amiche, si preparano a presiedere la tradizionale festa di Natale nel regno di Montenaro, insieme ai rispettivi consorti. Per rendere l'occasione ancora più speciale, il Vaticano ha deciso di dare in prestito alla regina uno dei suoi tesori più inestimabili: la Stella della Pace. La preziosissima reliquia appartenuta a San Nicola dovrà essere esposta sull'albero di Natale durante la cerimonia di accensione dell'abete che avverrà la sera della Vigilia di Natale. I preparativi fervono a palazzo quando Stacy e Margaret ricevono una terribile notizia: nonostante la stretta sorveglianza, la Stella della Pace è stata trafugata e la polizia non ha alcun indizio su chi possa essere il responsabile. Per evitare una crisi diplomatica, le due decidono di rivolgersi alla loro nemesi Fiona, in modo da riportare la reliquia al proprio posto prima che qualcuno se ne accorga. Avvalendosi anche della collaborazione di un ex fiamma di Fiona, Peter (Remy Hii), le ragazze metteranno in scena un'elaborata rapina per riappropriarsi della Stella.

Cambio di rotta

Nei Panni Di Una Principessa Inseguendo La Stella 8
Nei panni di una Principessa - Inseguendo la Stella: Vanessa Hudgens in una scena del film

Ciò che sorprende positivamente di questo terzo capitolo della saga natalizia è il fatto che Nei panni di una principessa: Inseguendo una stella prenda nettamente le distanze dai film precedenti, molto (troppo) simili tra loro. Un cambio di rotta che avvertiamo soprattutto a livello di trama, che finisce per fare assomigliare la pellicola più a una spy story che a una commedia romantica. Le storie d'amore di Stacey e Margaret vengono completamente accantonate e i loro rispettivi consorti messi in ombra, salvo per qualche battuta, a favore di un altro personaggio che diventa predominante in questo film: Fiona. I riflettori, infatti, sono puntati sulla cugina di Margaret, coordinatrice del rocambolesco piano per riappropriarsi della stella rubata tra casseforti, sistemi di allarme e raggi laser. Questo, però, non significa che non ci sia spazio per l'amore nel film di Mike Rohl: Fiona, infatti, chiederà aiuto a un misterioso e affascinante uomo del suo passato, finendo inevitabilmente per riaccendere le scintille della passione. Ma, nonostante ciò, i toni della pellicola risultano più scanzonati e provocatori, con dialoghi spesso ricchi di doppi sensi che mai ci saremmo aspettati in un film della saga di Nei panni di una principessa.

Un ritmo troppo altalenante

Nei Panni Di Una Principessa Inseguendo La Stella 5
Nei panni di una Principessa - Inseguendo la Stella: Vanessa Hudgens e Will Kemp in una scena del film

Nonostante il cambio di rotta preso dalla pellicola, c'è una cosa che rimane immutata in questo terzo capitolo one woman show. Colonna portante dello sviluppo della trama rimane, ovviamente, l'espediente dello scambio di persona: questa volta, però, non sono più Stacy e Margaret a scambiarsi di posto ma saranno le due ragazze e dover prendere entrambe le sembianze di Fiona per portare a termine il loro piano di recupero della reliquia. Caratteristica di spicco della saga natalizia, il tanto atteso ribaltamente dei ruoli avviene, però, a 50 minuti dai titoli di testa, ritardo che va a inficiare sull'andamento della narrazione: dopo un eccessivo spiegone iniziale che riassume le puntate precedenti, entriamo troppo in fretta nel pieno della narrazione (con il furto della stella) mentre tarda ad arrivare lo scambio delle parti. Il risultato è un ritmo troppo altalenante che depotenzia l'intera struttura di un film altrimenti piacevole da vedere.

Conclusioni

Come abbiamo visto nella nostra recensione di Nei panni di una principessa: Inseguendo una stella, il terzo capitolo della saga per la regia di Mike Rohl e con protagonista una Vanessa Hudgens in triplice veste, si conferma essere una piacevole commedia natalizia. Positivo anche il cambio di rotta a livello narrativo, che prende un po' le distanze dai film precedenti diventando più una spy story che una pellicola romantica. Peccato invece per il ritmo altalenante della narrazione, che entra troppo in fretta nel vivo delle vicende e presenta invece troppo tardi il cavallo di battaglia di questa saga: l'espediente dello scambio di persona.

Movieplayer.it

2.5/5

Voto medio

4.0/5

Perché ci piace

  • Piacevole commedia natalizia.
  • Trama originale rispetto ai due capitoli precedenti.

Cosa non va

  • Ritmo narrativo troppo altalenante.