Letto N. 6, la video intervista a Carolina Crescentini e Milena Cocozza: "Il nostro set delle femmine gentili"

Letto N. 6, la video intervista alla protagonista Carolina Crescentini e alla regista Milena Cocozza in un horror (quasi) tutto al femminile.

INTERVISTA di 12/08/2020

Carolina Crescentini è la star di Letto N. 6, horror che segna il debutto alla regia di Milena Cocozza, aiuto regista di grande esperienza e collaboratrice dei Manetti Bros. Abbiamo incontrato le due a Torino 2019, in occasione dell'anteprima assoluta del film prodotto dai Manetti, una ghost story che getta uno sguardo inquietante su un passato a noi molto vicino.

Letto N 6 Carolina Crescentini Milena Cocozza
Letto N. 6: Carolina Crescentini e la regista Milena Cocozza

Letto N. 6 è ambientato nel reparto ortopedico di un ospedale infantile religioso. Dopo il suicidio della dottoressa addetta al turno di notte, viene assunta Bianca (Carolina Crescentini), in cerca di un impiego in vista dei suoi futuri progetti. Mentre nelle lunghe notti di guardia si verificano misteriosi fenomeni, la dottoressa prova ad affrontare la situazione in maniera razionale, da donna di scienza quale è. Come spiega la Crescentini, "per preparare il personaggio ci siamo affidate al nostro istinto. Ho seguito le indicazioni di Milena, tra donne ci si capisce prima. Poi abbiamo studiato, ci siamo documentate su ciò che c'era prima, l'ospedale psichiatrico, i bambini. E poi abbiamo fatto prove su prove".

Pur nutrendo qualche dubbio sulla sua adesione al progetto, una volta convinta a gettarsi in questa avventura da incubo, Milena Cocozza ha sfruttato la sua esperienza lavorativa e anche privata: "Io voglio credere, mi piace, voglio pensare che ci sia altro. Credo che i posti conservino un'energia e pur essendo una persona molto razionale mi lascio questo spazio perché credo che renda tutto più interessante. Quindi sì, credo ai fantasmi e penso anche di averne avuto uno a casa".

La video intervista a Carolina Crescentini e Milena Cocozza

Letto N. 6: Carolina Crescentini e Motta a Torino 2019 per un horror tutto al femminile