EPCC Live, parla Alessandro Cattelan: “La nostra missione è lo svago, ma nella sicurezza di tutti”

La nostra intervista ad Alessandro Cattelan per EPCC Live, la nuova edizione dello show Sky in onda dal 7 Aprile 2020 in prima serata.

INTERVISTA di 07/04/2020
031
EPCC LIVE: un'immagine dello show Sky condotto da Alessandro Cattelan

"È il nostro lavoro provare ad alleviare l'umore di chi è chiuso in casa." È con queste parole che Alessandro Cattelan ci ha spiegato l'approccio alla nuova edizione dello show cucito su misura sul suo talento, quell'E Poi C'è Cattelan che va in onda dal 2014 e che torna in versione dal vivo come EPCC LIVE da martedì 7 aprile alle 21:15 su Sky Uno e in streaming su Now TV. "Ci siamo chiesti perché lo stessimo facendo" ci ha spiegato il conduttore del primo late night show da prima serata della televisione italiana, raccontandoci i dubbi e le perplessità nel proseguire una preparazione già avviata e ovviamente trasformata dall'emergenza che stiamo vivendo, "e siamo stati tutti d'accordo sul fatto che nessuno potesse trarre svantaggio dall'avere un'ora di svago con la nostra trasmissione."

039
EPCC LIVE: un'immagine dello show Sky condotto da Alessandro Cattelan

Il lockdown è stato motivo di riflessione, "tra alti e bassi", vissuto però "con ottimismo e speranza, perché sono una persona abituata a guardare a domani come migliore di oggi." Tempi difficili che inizialmente sono stati come una piccola vacanza per Alessandro Cattelan, perché "faccio un lavoro che mi porta a stare in mezzo alle persone" e isolarsi, dedicarsi alla famiglia, è stato piacevole all'inizio. Un periodo che il conduttore ha dedicato a farsi domande e osservare, ragionando "sul rapporto che abbiamo con la morte, come paese prima che a livello personale." Ma c'è stato anche spazio per il lavoro, a cominciare dalla parentesi online di EPCC Alive.

Una lavorazione surreale

018
EPCC LIVE: un'immagine dello show Sky condotto da Alessandro Cattelan

La nuova edizione dello show Sky non è però un'evoluzione di quell'esperimento web, nato come "sfogo ed esercizio per tenere alto il morale tra di noi", è qualcosa di più articolato e costruito delle dirette instagram che in tanti stanno portando avanti in questo periodo, pur con le difficoltà del caso. "Stiamo lavorando alla cieca" ci ha spiegato il conduttore dello show prodotto da Fremantle per Sky, "non andiamo in redazione da prima che lo studio fosse pronto e continueremo a lavorare da casa anche dopo la diretta. Saremo senza pubblico, live e con tante incognite che non abbiamo mai avuto prima." Una delle incognite è ovviamente relativa all'aspetto sanitario, perché ognuna delle poche persone coinvolte nello show sarà controllata prima di entrare nel Teatro di via Belli a Milano, da dove andrà in onda lo spettacolo: "se dovessi avere qualche linea di febbre, non andremmo in onda!" La priorità, insomma, sarà l'osservazione delle regole sanitarie e la sicurezza di tutte le persone coinvolte, e lo è stata in ogni fase della produzione.

Coronavirus: come cambieranno le nostre abitudini di visione dopo l'emergenza?

Spazio all'introspezione

036
EPCC LIVE: un'immagine dello show Sky condotto da Alessandro Cattelan

Dal punto di vista dello spettacolo, invece, "la prima missione di tutti noi è divertire" ci ha tenuto a specificare Cattelan, ma lo show Sky non ha mai rinunciato a momenti più introspettivi e EPCC LIVE non può che fare un passo avanti da questo punto di vista. "Non è uno show che si potrà vedere tra un anno senza pensare che sia stato girato in tempo di Coronavirus" ha precisato Alessandro Cattelan, spiegando come "tutto quello che faremo sarà toccato dal mondo fuori" ed è giusto perché è un genere "che ha il ruolo di contrappunto sull'attualità." Un'attualità che sarà affrontata con atteggiamento rispettoso e positivo, quello che contraddistingue l'indole del conduttore dello show, consapevole delle tante persone che sono in sofferenza e delle difficoltà che ancora avremo quando sarà il momento di ripartire.

035
EPCC LIVE: un'immagine dello show Sky condotto da Alessandro Cattelan

Utile per portare avanti questo ragionamento è il primo ospite di EPCC LIVE, l'astronauta Paolo Nespoli, che con le sue missioni è spaziali è stato in orbita oltre 313 giorni. "Uno che è abituato a osservare la realtà dall'esterno" e lo farà anche ora che è in collegamento dagli Stati Uniti, ma anche abituato a gestire i ritorni alla normalità. Ci sarà poi Linus, uno di quelli che "come noi ha sposato da subito lo smartworking pur di andare in onda e stare insieme alla gente in questo momento difficile". Infine a Elodie sarà affidata la parte di intrattenimento più puro, una persona dotata di "grande sensibilità e intelligenza". Una scelta degli ospiti "mirata a ciò che vogliamo raccontare, piuttosto che a momenti di puro spettacolo."

Il gioco e il rapporto col pubblico

040
EPCC LIVE: un'immagine dello show Sky condotto da Alessandro Cattelan

L'impossibilità del contatto fisico influisce ovviamente sull'aspetto più giocoso dello show Sky, ma le lunghe riunioni di lavoro in videoconferenza con la sua impostazione video a riquadri ha portato allo spunto di sfruttare il gioco dei nove, ma Cattelan si è dimostrato fiducioso che altre idee verranno andando avanti con la lavorazione. Autori e interpreti dello spettacolo saranno costretti ad adattarsi alla situazione e in questa difficoltà trovare uno stimolo per creare qualcosa di nuovo. Indicativa la volontà di voler dare maggior spazio all'interazione col pubblico a casa, sulla quale stanno ancora ragionando: c'è per esempio l'idea di un'impostazione alla Bandersnatch, con diverse situazioni preparate e la scelta sulla strada da prendere affidata al pubblico con una votazione su Instagram.

032
EPCC LIVE: un'immagine dello show Sky condotto da Alessandro Cattelan

Intanto per la prima puntata saranno ospiti dello show tutte le quinte del Liceo Parini di Milano e si sta pensando di ripetere l'esperimento con altri enti per le puntate successive. Insomma E Poi C'è Cattelan non si ferma, è piuttosto "lo show perfetto per ricominciare", come ha sottolineato Nils Hartmann, direttore delle produzioni originali Sky, spiegando come stiano ancora ragionando su come portare avanti altri spettacoli più complessi, come può essere X-Factor. Può essere l'occasione per ragionare e cambiare il linguaggio televisivo, seguendo il lavoro che tante personalità di spicco stanno facendo online, usando i social come palinsesto personale. "Va apprezzato lo spirito" ha dichiarato Cattelan, "la motivazione è già di per sé un successo. Ma se vogliamo considerarle come televisione, siamo ancora un po' indietro." Secondo il conduttore va benissimo come passatempo, ma la televisione "ha ancora bisogno di una certa estetica" e il conduttore è convinto che la TV tradizionale vivrà ancora a lungo.

E poi c'è Cattelan 2019: il grande ritorno del cazzeggio intelligente