Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

10 migliori corti da vedere su Disney+

Ecco i migliori corti da vedere su Disney+: dal più celebre Steamboat Willie a produzioni meno note dei Walt Disney Animation Studios, Pixar, Marvel e di Star Wars, ecco a voi i cortometraggi più belli presenti sul servizio streaming Disney.

CLASSIFICA di 15/04/2020
Migliori Corti Disney Plus O1Tkh2O
Steamboat Willie: un'immagine del corto Disney

Quella del cortometraggio è un'arte preziosa, pillole di gustosa bellezza da assaporare senza troppo impegno. Un'arte sulla quale Disney+, il servizio streaming della Casa di Topolino arrivato anche in Italia dal 24 Marzo, ci fornisce una finestra privilegiata, dandoci modo di fruire di corti appartenenti ai diversi mondi di cui è composta la sua offerta, dai Walt Disney Animation Studios a Pixar, ma senza lasciar fuori l'ultimo arrivato, appartenente alla popolare casa dei Simpson dell'acquisita Fox. Un settore che andrà sicuramente a crescere poco per volta, perché ancora molto manca alla selezione disponibile (qualcuno ha detto Oswald il coniglio fortunato?), ma che iniziamo a spulciare per indicarvi i migliori corti da vedere su Disney+, ripromettendoci di continuare ad aggiornare questa nostra classifica.

Disney+, quello che manca (e quello che non vedremo mai)

1. Steamboat Willie (1928)

124800553 786E7722 7474 4D58 9F8B 92327130Da15
Steamboat Willie: una scena del corto con protagonista Topolino

Non potevamo che cominciare da qui, a costo di essere banali e prevedibili, perché Steamboat Willie è pietra miliare del mondo dell'animazione e punto di partenza per il personaggio di Topolino che avrebbe fatto la storia di Walt Disney e la sua azienda. Il corto che vede un fischiettante Micky Mouse alla guida di un battello a vapore è il primo cartone animato dei Disney Bros. Studio con una colonna sonora fatta di musica, effetti sonori e dialoghi del tutto sincronizzata. Steamboat Willie ottenne una tale popolarità presso il pubblico da essere ricordato ancora oggi come il primo con sonoro sincronizzato in assoluto, sebbene anticipato da Dinner Time dei Van Beuren Studios, realizzato nello stesso anno ma incapace di raggiungere il medesimo successo.

Canzoni Disney: i migliori 20 brani tratti da cartoon classici e indimenticabili

2. Fiori e alberi (1932)

Fiori E Alberi
Fiori e alberi: un'immagine del corto Disney

Primavera. Il bosco che si risveglia; fiori, piante e animali che si preparano alla nuova stagione; un giovane albero si innamora e corteggia un'alberella piantata vicino a lui. C'è allegria e spensieratezza in questo corto Disney datato 1932 che ha un ulteriore motivo di interesse storico: Fiori e alberi è la prima delle Sinfonie Allegre a essere prodotta in Technicolor, nonché primo Oscar come miglior cortometraggio d'animazione dello Studio di Walt Disney. Da lì in poi, tutti i corti delle Sinfonie Allegre furono prodotti con quella tecnica e il contratto in esclusiva fino al 1935 con la Technicolor permise alle produzioni Disney di presentare una qualità superiore a quelle della concorrenza.

3. La gallinella saggia (1934)

La Gallinella Saggia 585C64773162A
La gallinella saggia: un'immagine del corto Disney

Restiamo in ambito Sinfonie Allegre per un altro momento che entra di diritto nella storia dell'animazione e della cultura popolare. La gallinella saggia, corto datato 1934, vede l'esordio di un altro personaggio chiave del mondo Disney: Paperino. Il corto racconta la storia di una gallina che chiede l'aiuto dei suoi vicini, Meo Porcello e, appunto, Paperino per piantare il mais e in seguito raccoglierlo, ma i due fingono un mal di pancia per evitare il lavoro. Malore che sparisce miracolosamente quando si tratterà di mangiare i piatti a base di mais prodotti dalla gallina. Insomma, Paperino si presenta già al debutto con caratteristiche molto diverse dal suo collega Topolino!

4. Gli scacciafantasmi (1937)

Topolino E I Fantasmi 1937 Lonesome Ghosts Recensione 03 932X679
Gli scacciafantasmi: un'immagine del corto Disney

Gli scacciafantasmi, inizialmente noto come "Topolino e i fantasmi", vede gli eroi di casa Disney alle prese con quattro fantasmi di una casa abbandonata annoiati perché privi di persone da spaventare. Per questo una di queste presenze ectoplasmatiche chiama la Ajax, l'azienda sterminatrice di cui sono soci Topolino, Paperino e Pippo, fingendosi un cliente. Inutile dire che i tre sterminatori saranno oggetto degli scherzi dei fantasmi, fino a risolvere il problema per caso e senza nemmeno rendersi conto di come abbiano fatto. Il corto è degno di nota per diversi aspetti: prima di tutto il vedere i tre personaggi insieme; in secondo luogo per il ritorno dell'autore Burt Gillett in Disney dopo qualche anno a uno studio rivale; infine per il primo utilizzo della vernice trasparente, effetto ideato dagli animatori Disney e usato per la realizzazione dei fantasmi.

5. Topolino va in vacanza (1940)

Unnamed
Topolino va in vacanza: un'immagine del corto Disney

Un viaggio in treno da Burbank (sede della Disney) a Pomona per Topolino e il suo fido compagno Pluto, che devono affrontare il divieto di far salire cani a bordo. A occuparsi di far rispettare le regole, e rendere la vita difficile ai protagonisti in Topolino va in vacanza, c'è il solito Pietro Gambadilegno, che i due viaggiatori cercano di raggirare in ogni modo possibile. Un classico di Topolino che vogliamo ricordare per una particolarità che speriamo venga resa presto disponibile anche su Disney+: è l'unico cortometraggio di cui esista un video del doppiaggio, un filmato scoperto in tempi recenti che è l'unico in cui si vede Walt Disney impegnato a dar voce a Topolino.

Walt Disney, 7 mosse per conquistare il mondo. Per sempre.

6. Il campione olimpico (1942)

Unnamed 2
Il campione olimpico: Un'immagine del corto Disney con Pippo

Uno dei corti di Pippo appartenenti alla serie degli "How To...", in cui il buffo personaggio spiega allo spettatore come praticare una serie di attività. L'argomento de Il campione olimpico riguarda le Olimpiadi e le specialità che ne fanno parte, così con voce fuori campo che racconta i Giochi olimpici sin dalle origini, vediamo Pippo impegnato a illustrare attività come gli anelli, la corsa e altre discipline di atletica leggera con la sua ben nota goffaggine. Un video che diverte, fa tenerezza e, soprattutto, è bello guardare con affetto nell'anno in cui avremmo dovuto avere l'edizione delle Olimpiadi di Tokyo.

7. Topolino a pesca (1953)

Unnamed 3
Topolino a pesca: Una scena del corto Disney

Ultimo episodio della serie regolare dedicata a Topolino (ma altri tre speciali vennero prodotti tra gli anni '80 e '90, Canto di Natale di Topolino, Il principe e il povero e Topolino e il cervello in fuga), nonché ultimo a cui Walt Disney in persona abbia lavorato, Topolino a pesca vede il protagonista in compagnia del suo cane Pluto mentre sono al mare a pescare e invischiati in una serie di divertenti disavventure, tra una cozza bloccata nel muso nel cane e lo scontro con un gabbiano che cerca di rubare i loro pesci e le esche.

8. Destino (2003)

Maxresdefault 1 1 1
Destino: un'immagine tratta dal corto

Anche se terminato e pubblicato solo nel 2003, Destino è un corto che ha le sue radici negli anni '40 e nasceva dalla storica collaborazione tra Walt Disney e Salvador Dalì. Il risultato, terminato da un gruppo di animatori degli studi Disney di Parigi dopo esser stato abbandonato all'epoca per problemi finanziari, è frutto di animazione tradizionale mista a computer grafica e mette in scena le suggestioni surreali dell'artista. Un piccolo gioiello di creatività che rientra in quella parte dell'opera di Walt Disney che faceva dell'ambizione e della spinta artistica in suo principale traino, presente sin dai tempi di Fantasia.

9. Quando il giorno incontra la notte (2010)

Quando il giorno incontra la notte: una scena del corto Pixar
Quando il giorno incontra la notte: una scena del corto Pixar

Procedendo con gli anni è inevitabile inserire almeno un titolo proveniente dalla Pixar: Quando il giorno incontra la notte è uno dei corti dello studio di John Lasseter che preferiamo, perché ci racconta la diffidenza e paura dell'ignoto attraverso due protagonisti unici e antitetici: il Giorno e la Notte, attraverso le quali percepiamo il mondo in modo diverso e che dovranno capire come è in quelle diversità che si può trovare qualcosa di prezioso. Un messaggio veicolato da una messa in scena semplice quanto potente, che gioca con gli spazi e la profondità in modo unico.

Pixar: i 10 migliori corti dello studio

10. Maggie Simpson in "Playdate with Destiny" (2020)

103585 Ppl
Maggie Simpson in "Playdate with Destiny": un'immagine tratta dal corto

Ultima citazione di questa classifica, ma anche ultimo arrivo in termini di tempo su Disney+: Maggie Simpson in "Playdate with Destiny" è sul catalogo della piattaforma streaming dal 10 aprile 2020 ed è indicativo di come e quanto il mondo Disney si stia espandendo, integrando anche I Simpson e i suoi protagonisti di proprietà dell'acquisita 20th Century Fox. Il corto (distribuito nelle sale USA in abbinamento a Onward) inizia come una normale giornata al parco per la piccola Maggie Simpson, durante la quale si ritrova in pericolo e viene tratta in salvo da un eroico bimbo di cui si invaghisce. Così Maggie non vedo l'ora di reincontrare il bambino il giorno seguente, ma le cose non vanno come sperato e il destino li ostacola.

I Simpson: 10 motivi per cui è la miglior serie animata di sempre