Sky lancia il canale David di Donatello

In occasione dei 60° David di Donatello (live lunedì 18 su Sky) arriva un intero canale dedicato ai film premiati con l'ambita statuetta

Dal 15 al 24 aprile, Sky Cinema Hits (canale 304) si trasforma in Sky Cinema HD - David di Donatello, tutto in alta definizione e con i migliori titoli disponibili anche su Sky On Demand e Sky Go. Un palinsesto ricchissimo e dedicato al cinema italiano che è da sempre protagonista su Sky, dove, solo nel 2015, sono stati trasmessi più di 450 film italiani, con più di 1300 ore di promozione, e oltre 13000 di programmazione.

Nel corso dei 10 giorni di programmazione, oltre alla diretta esclusiva dei 60° David di Donatello (con la conduzione di Alessandro Cattelan) prevista per lunedì 18 aprile dalle 20.50 su Sky Cinema 1 HD, TV8 (canale 8 del digitale terrestre), Sky Uno HD e su Sky Cinema HD - David di Donatello, largo spazio ai film con oltre 60 titoli trasmessi.

Tra questi spiccano 6 dei titoli vincitori dei David di Donatello 2015: il trionfatore Anime nere (in prima serata domenica 17 aprile alle 21.10), tratto dall'omonimo romanzo di Gioacchino Criaco e ambientato ad Africo, uno dei centri nevralgici della 'ndrangheta calabrese, che si è aggiudicato 9 David. 5 statuette invece per Il giovane favoloso (in prima serata mercoledì 20 aprile alle 21.10) che ha visto assegnare il premio come miglior attore a Elio Germano nei panni di Giacomo Leopardi; migliori effetti digitali per l'ultimo film di Gabriele Salvatores, Il ragazzo invisibile (in prima serata sabato 16 aprile alle 21.10), ovvero il primo cinecomic all'italiana, e miglior esordio alla regia per Edoardo Falcone autore di Se Dio Vuole (in prima serata giovedì 21 aprile alle 21.10), originale commedia acclamata da pubblico e critica con Marco Giallini nei panni di un rinomato cardiochirurgo e Alessandro Gassmann in quelli di un prete, e infine il miglior film straniero, Birdman, la pellicola di Alejandro González Iñárritu premiata nel 2015 anche con 4 Oscar nelle categorie più ambite.

Leggi anche:

Racconti di poesia al cinema: dal Rimbaud di DiCaprio al Leopardi di Germano

Birdman e la virtù della verosimiglianza: 10 punti di contatto tra cinema e realtà

Da segnalare anche la toccante pellicola di Nanni Moretti, Mia madre (in prima visione venerdì 15 aprile, alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD e alle 21.40 su Sky Cinema HD - David di Donatello), con cui Margherita Buy ha ottenuto il suo 7° David in carriera (si tratta dell'attrice più premiata nella storia della manifestazione con 5 riconoscimenti come Miglior Attrice protagonista e 2 come Migliore Attrice non protagonista). Da non perdere l'appuntamento, domenica 17 aprile, con la maratona dei Vincitori del 2015, a partire dalle 15.10 fino alla seconda serata.

Leggi anche: Ma come parla? Le frasi e le scene culto del cinema di Nanni Moretti

Non mancheranno, inoltre, i film dei grandi registi italiani premiati con il David: dal maestro-icona recentemente scomparso Ettore Scola con Una giornata particolare a Luchino Visconti e il suo Ludwig, terzo e ultimo capitolo della 'trilogia tedesca', Michelangelo Antonioni con La notte appartenente alla 'trilogia dell'incomunicabilità', Mario Monicelli con Un borghese piccolo piccolo, tratto dall'omonimo romanzo di Vincenzo Cerami, Giuseppe Tornatore con L'uomo delle stelle, pellicola ambientata nella Sicilia degli Anni 50 con Sergio Castellito protagonista, e Paolo Sorrentino con la pellicola presentata nel 2004 a Cannes Le conseguenze dell'amore.

Leggi anche: Paolo Sorrentino: "Il Divo sono io senza la gobba"

Altra categoria di grande rilievo è quella dedicata ai migliori attori: dai grandi del passato come Vittorio Gassman, protagonista indiscusso delle memorabili scene in auto ne Il sorpasso di Dino Risi, Alberto Sordi premiato per una delle sue migliori interpretazioni drammatiche nel film di Nanni Loy Detenuto in attesa di giudizio e Massimo Troisi, miglior attore protagonista nella pellicola da lui stesso diretta Ricomincio da tre, fino a Sergio Castellitto premiato per l'intensa interpretazione del neuropsichiatra infantile Arturo nel film di Francesca Archibugi Il grande cocomero, Carlo Verdone e Margherita Buy, migliori attori non protagonisti nella commedia corale campione d'incassi Manuale d'amore. E ancora, ritroveremo la diva eterna Sophia Loren, premiata per le interpretazioni di Il viaggio e I girasoli da sola, e in coppia con un altro pilastro del cinema italiano Marcello Mastroianni in Matrimonio all'italiana e Ieri, oggi, domani, fino all'interpretazione del Papa di Michel Piccoli nella profetica pellicola di Nanni Moretti Habemus Papam.

Leggi anche:

Una splendida Sophia Loren in Matrimonio all'italiana

Tra i migliori nuovi talenti premiati con Il David di Donatello nelle passate edizioni non mancheranno anche Fausto Brizzi, premiato nel 2006 con Notte prima degli esami, Daniele Vicari con il suo Velocità massima del 2003, il rocker Luciano Ligabue che nel 1999 lascia, momentaneamente, il microfono per la macchina da presa e gira Radiofreccia con Stefano Accorsi protagonista, fino a Rocco Papaleo premiato nel 2011 per la sua divertente commedia on the road Basilicata Coast to Coast.

Ad arricchire la programmazione del canale ci saranno le commedie italiane di maggior successo che hanno ottenuto anche dei David: dall'intramontabile Mediterraneo di Gabriele Salvatores, alla geniale ed esilarante irriverenza di Roberto Benigni in Johnny Stecchino, dalla delicatezza del compianto Massimo Troisi ne Il postino fino alla divertentissima trasposizione cinematografica della diatriba Nord/Sud nella pellicola di Luca Miniero Benvenuti al Sud.

Massimo Troisi e Philippe Noiret ne Il postino

Ma i David di Donatello non premiano solo il talento italiano. La prestigiosa statuetta è stata infatti vinta anche da pellicole straniere come Crimini e misfatti di Woody Allen, premiato per la miglior sceneggiatura, I duellanti del geniale Ridley Scott, la rievocazione dei Cento Giorni che condussero alla sconfitta di Napoleone in Waterloo di Sergey Bondarchuk, e poi lo statunitense Terrence Malick premiato per la sceneggiatura de I giorni del cielo che ha visto premiare anche Richard Gere come miglior attore, e infine Shirley MacLaine premiata come migliore attrice straniera nell'indimenticabile Voglia di tenerezza.

Da segnalare l'appuntamento con David di Donatello Story, in onda tutti i giorni alle 13.30 dal 15 al 24 aprile, che offrirà una carrellata dei migliori film classici premiati con l'ambita statuetta, e una puntata speciale di Racconti di Cinema dedicato ai David di Donatello che andrà in onda venerdì 15 aprile alle 21.00 su Sky Cinema - David di Donatello, per vivere una vera e propria full immersion attraverso la storia dei David di Donatello con la guida di Francesco Castelnuovo.

Sky lancia il canale David di Donatello
L’avevamo tanto amato: Ettore Scola, cinque classici imperdibili di un regista “più oltre”
Attenti a quei due! Le coppie comiche del cinema italiano
Privacy Policy