Ju tarramutu

2010, Documentario

Greenberg, Drive Angry 3D, C'è chi dice no e gli altri film in uscita

Weekend cinematografico straricco di nuove uscite: spazio alla commedia con Ben Stiller e all'impegno (con ironia) di Jafar Panahi e del suo Offside, ma arrivano anche i documentari come Ju tarramutu, i thriller a stelle e strisce interpretati da Russell Crowe e Nicolas Cage, e una manciata di pellicole italiane, tra cui la commedia con Argentero e Cortellesi.

Il secondo weekend cinematografico di aprile è ricchissimo di nuove uscite, sia di grandi produzioni che di pellicole indipendenti. Nel carnet di questa settimana troviamo tre film americani, Lo stravagante mondo di Greenberg, commedia diretta da Noah Baumbach e interpretata da Ben Stiller e due thriller: The Next Three Days, remake di una pellicola francese diretta dal premio Oscar Paul Haggis e interpretata da Russell Crowe e l'adrenalinico Drive Angry 3D, diretto da Patrick Lussier, con Nicolas Cage nel ruolo del protagonista, più action che mai.

Spazio anche al cinema italiano con la commedia C'è chi dice no, incentrata sul malcostume delle raccomandazioni, con Luca Argentero e sua moglie Myriam Catania nel cast accanto a Paola Cortellesi, che attualmente è nelle sale con Nessuno mi può giudicare, commedia che continua ad avere successo ai botteghini. Al film di Giambattista Avellino si affiancano Rasputin, biopic anticonvenzionale di Louis Nero dedicato al misterioso mistico che ebbe un ruolo di importanza notevole alla corte della famiglia imperiale russa, e due esordi registici al femminile, quello di Elena Bonelli per la commedia musicale A Sud di New York e della bulgara Michelle Bonev per il controverso dramma Goodbye Mama.
Sono italiani anche i due documentari in uscita questo weekend: Fughe e approdi, diretto da Giovanna Taviani e collegato agli scenari in cui 27 anni fa fu girato Kaos dei fratelli Taviani, e Ju Tarramutu, con il quale, a due anni esatti dal sisma de L'Aquila, il regista Paolo Pisanelli documenta la travagliata gestione del post-sisma.

Prima di lasciarvi ai dettagli sui film in uscita, segnaliamo infine la release di Offside, una commedia di Jafar Panahi che affronta con ironia e lucidità la condizione femminile in Iran (e in generale nei paesi islamici) seguendo il filo della passione sportiva.

Di seguito, tutti i dettagli sui film in uscita in Italia: Ju tarramutu (2010) di Paolo Pisanelli con Antonella Cocciante e Patrizia Bernardi. Genere Documentario. Durata 89 minuti. Distribuito in Italia da ZaLab. In sala dal 06 Aprile 2011 Trama:

Un muro aquilano scalfito dal terremoto in Ju tarramutu
La notte del 6 aprile 2009 un violento terremoto ha devastato una delle più belle città italiane e il suo territorio, dotato di uno straordinario patrimonio artistico e naturale. Dopo quella notte, L'Aquila è divenuta teatro della politica sia nazionale che internazionale. Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha deciso di spostare il summit del G8 nel capoluogo abruzzese per captare l'attenzione e ottenere aiuti internazionali. Per mesi le persone terremotate sono rimaste spaesate e totalmente escluse dalle scelte politiche che decidevano il loro futuro.
In un periodo di quindici mesi di riprese, il film racconta la città più "mediatizzata" e mistificata d'Italia, passata dalla rassegnazione alla rivolta attraverso mille trasformazioni, intrecciando storie di persone, luoghi, cantieri, voci e risate di "sciacalli" imprenditori che hanno scatenato la protesta delle carriole, quando ormai il terremoto non faceva più notizia: 'Riprendiamoci la città' hanno gridato gli abitanti dell'Aquila e si sono organizzati per spalare le macerie, dimostrando la volontà di non rassegnarsi al silenzio, anche se costretti a vivere nelle periferie di una città fantasma.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Riprendiamoci L'Aquila The Next Three Days (2010) di Paul Haggis con Russell Crowe, Elizabeth Banks, Liam Neeson, Olivia Wilde, Jonathan Tucker, Brian Dennehy, RZA e Lennie James. Genere Drammatico, Poliziesco, Romantico, Thriller. Durata 122 minuti. Distribuito in Italia da Medusa. Trama:
Russell Crowe alle prese con un'indagine nel film The Next Three Days
La vita di John Brennan sembra perfetta fino a quando sua moglie, Lara, viene arrestata e condannata per un omicidio che sostiene di non aver commesso. A tre anni dalla condanna, John continua a battersi per tenere unita la famiglia, a crescere il loro unico figlio, Luke, e a svolgere il suo lavoro di insegnate in un college pubblico, tentando sempre di dimostrare l'innocenza della moglie con ogni mezzo a disposizione. Quando la Corte Suprema respinge il loro ultimo appello, Lara tenta il suicidio e John decide che è rimasta solamente una soluzione possibile: organizzare l'evasione della moglie dalla prigione. Rifiutando di lasciarsi scoraggiare dalle scarse probabilità di successo o dalla sua propria inesperienza, John escogita un elaborato piano di fuga e si immerge in un mondo pericoloso e sconosciuto fino a quel momento, mettendo in gioco veramente tutto quanto per la donna che ama.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] 72 ore per la (propria) vita [Intervista] Paul Haggis presenta The Next Three Days C'è chi dice no (2010) di Giambattista Avellino con Luca Argentero, Paola Cortellesi, Paolo Ruffini, Myriam Catania, Claudio Bigagli, Marco Bocci, Giorgio Albertazzi e Roberto Citran. Genere Commedia. Durata 95 minuti. Distribuito in Italia da Universal Pictures. Trama:
Paola Cortellesi, Paolo Ruffini e Luca Argentero, protagonisti sovversivi di C'è chi dice no
Tre ex compagni di scuola si ritrovano dopo vent'anni e si rendono conto che un nemico comune li perseguita: i raccomandati. Max è il giornalista di talento di un quotidiano locale che per arrotondare è costretto a scrivere sulle più improbabili riviste di settore; giunto a un passo dalla tanto agognata assunzione viene scalzato dalla figlia di un famoso scrittore. Irma, pur essendo uno dei dottori più stimati dell'ospedale, vive grazie alle borse di studio, e proprio quando sta per ottenere il contratto le viene preferita la nuova fidanzata del primario. Samuele è una specie di genio del diritto penale e dopo anni passati a fare da assistente-schiavo a un barone universitario è in procinto di vincere un concorso per ricercatore, ma - anche in questo caso - il posto gli verrà soffiato dal genero inconcludente del barone.
Dieci anni di esami, lauree e specializzazioni sembrano non essere serviti a niente, per questo i tre amici decidono di ribellarsi al sistema. E lo fanno prendendo di mira ciascuno il raccomandato dell'altro, così che nessuno potrà risalire a loro, e mettendo in atto piccole vendette e molestie quotidiane. All'inizio è quasi un gioco, ma il piano sembra funzionare al punto che tutti iniziano a credere all'esistenza di un movimento - i "Pirati del Merito" - che si batte contro ogni forma di raccomandazione.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Fine precarietà: mai [Intervista] C'è chi dice no: parlano il regista e il cast [Intervista] Paolo Ruffini contro tutti! Drive Angry 3D (2011) di Patrick Lussier con Nicolas Cage, Amber Heard, David Morse, Billy Burke, William Fichtner, Charlotte Ross, Tom Atkins e James Hébert. Genere Thriller. Durata 104 minuti. Distribuito in Italia da Warner Bros. Trama:
Prima immagine di Nicolas Cage in Drive Angry
Un criminale in fuga, John Milton, ha abbandonato sua figlia quando era appena adolescente. Ora però é disposto a muovere terra e cielo pur di salvare la nipote neonata da una setta satanica assetata di sangue e pronta a sacrificare la bimba alla prossima luna piena.Con soli tre giorni di tempo per trovarli, Milton si affida a Piper, un'affascinante cameriera con una Dodge Charger turbo anno '69 e un cattivissimo gancio destro per rintracciare il brutale assassino messianico Jonah King e i suoi adepti adoratori di satana.
Mentre l'orologio ticchetta, Milton e Piper si lasciano alle spalle una scia di sangue dal Colorado alla Louisiana, eludendo i feroci assassini della setta, poliziotti furiosi e un misterioso mortale personaggio noto come Il Contabile. Nutrito da una rabbia sovraumana, Milton deve affrontare King e il suo esercito di seguaci in un ultimo tentativo di redenzione.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Dall'Inferno con furore Lo stravagante mondo di Greenberg (2010) di Noah Baumbach con Ben Stiller, Greta Gerwig, Rhys Ifans, Jennifer Jason Leigh, Brie Larson, Zach Chassler, Juno Temple e Chris Messina. Genere Commedia, Drammatico. Durata 107 minuti. Distribuito in Italia da Bim Distribuzione. Trama:
Ben Stiller in una scena di Greenberg
Florence Marr, aspirante cantante, sta cercando di trovare il suo posto nel mondo: lavora come assistente personale presso la famiglia Greenberg e comincia e finisce ogni sua giornata occupandosi dei bisogni degli altri. In netto contrasto con la vita brillante che i Greenberg conducono nella loro casa elegante sulle colline di Hollywood, Florence vive in un minuscolo appartamento e canta nei locali a esibizione libera.
Quando Phillip Greenberg parte con moglie e figli per un lungo viaggio in Europa, Florence all'improvviso si ritrova libera da impegni a fare i conti con la propria vita. Ogni tanto va a casa dei Greenberg a trovare il cane Mahler e a controllare come se la cava il fratello di Phillip, Roger, venuto a Los Angeles per fare da guardiano alla casa. Single e sulla quarantina, Roger è intelligente, spiritoso, pungente e, come Florence, smarrito. E' a un bivio della sua vita: dopo il fallimento di una breve carriera di musicista a Los Angeles, ha lavorato per un certo periodo a New York come falegname e ora sostiene di non stare facendo "assolutamente nulla". L'uomo cerca di riallacciare i rapporti con il suo vecchio amico ed ex-membro della band, Ivan, e con la sua vecchia fiamma Beth, ma sia Ivan che Beth sono andati avanti con la loro vita, mentre lui si è limitato a restare a galla. E ora che deve rimettere in moto la sua vita, scopre che i tempi sono cambiati e che i vecchi amici non sono necessariamente i migliori.
La sua vulnerabilità intenerisce Florence, che lo aiuta a muoversi per Los Angeles e a occuparsi di Mahler. Ma quello che comincia come un favore al suo datore di lavoro, si trasforma in un legame piacevolmente eccentrico e imprevedibilmente importante. E la strana bellezza del loro rapporto comincia a sembrare a entrambi un buon motivo per essere felici.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Nel mezzo del cammin di nostra vita [Intervista] Vi presento Greenberg Goodbye Mama (2010) di Michelle Bonev con Michelle Bonev, Nadia Konakchieva, Ivan Kotsev, Tatyana Lolova, Ivan Sashov Savov, Julian Vergov, Marta Yaneva e Licia Nunez. Genere Drammatico. Durata 106 minuti. Distribuito in Italia da 01 Distribution. Trama:
Michelle Bonev nel film Goodbye Mama
Bulgaria, inverno 2005. La diciannovenne Teodora riceve una telefonata di sua sorella maggiore Elena, che le chiede di andare a trovare la loro nonna, Maria, malata di alzheimer, che è stata abbandonata dalla figlia Jana in un ospizio statale. Quando Teodora fa il suo ingresso nella casa di riposo, inorridisce nel vedere come vengono trattati gli anziani degenti. Assistite dall'avvocato Virginia Kirova, Elena e Teodora decidono allora d'intraprendere una battaglia legale per assumere la tutela della nonna Maria e trasferirla in un istituto privato di Sofia, salvandole la vita.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film A Sud di New York (2010) di Elena Bonelli con Elena Bonelli, Gianluca Di Gennaro, Gianfranco Gallo, Marina Marchione, Fioretta Mari, Carmen Napolitano, Luca Napolitano e Franco Neri. Genere Commedia, Musicale. Durata 83 minuti. Distribuito in Italia da . Trama:
Elena Bonelli in una colorata immagine promozionale del film A Sud di New York
Jenny è una bella donna di mezza età che vive a New York, la città in cui si è trasferita da giovane nella speranza di realizzare il suo sogno di diventare una cantante famosa e apprezzata. Un sogno che si è infranto in una sola notte, in cui Jenny ha perso tutto: il lavoro, l'uomo che amava e il figlio che portava in grembo. Ora cerca di sopravvivere facendo la talent agent, sopraffatta dai debiti e ricattata da uno strozzino.
Carmelina è una giovanissima come tante, che vive in uno sconosciuto paese del profondo Sud Italia, Callalessa, in una casa costituita di un solo locale che divide con tutta la sua numerosissima famiglia. Una realtà troppo stretta che lascia evidentemente pochissimo spazio anche ai sogni. Da questa riesce a sfuggire solo grazie all'amore di Marco, con cui condivide la passione per la musica e dei suoi amici di infanzia, con i quali si riunisce nel pub dove loro cantano e suonano.
Due vite apparente lontanissime e destinate a non incontrarsi mai. Se non fosse che Jenny, alias Gennarina, è richiamata a Callalelessa, dove è nata, per la morte di uno zio di cui era la sola nipote e quindi unica ereditiera. Attratta dalla possibilità di riscattarsi e liberarsi per sempre del suo aguzzino Jenny vola nel Sud Italia dove ad attenderla c'è tuttavia l'ennesima delusione. Lo zio ha sperperato tutte le sue ricchezze con piacevoli donnine, lasciando in eredità solo un suo ritratto e tanti debiti. Nel bar in cui Jenny cerca di affogare nell'alcool i suoi dispiaceri, avviene l'incontro con Carmelina o meglio con la sua incantevole voce che, per un blocco psicologico, la ragazza non riesce ad esibire mai in pubblico. Questo incontro cambierà la vita di entrambe: le due donne riescono, l'una grazie all'aiuto dell'altra, a superare avversità, blocchi mentali e paure. Si rialzano dalle loro "cadute", imparano dagli errori commessi e realizzano insieme i propri sogni.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Offside (2006) di Jafar Panahi con Sima Mobarak Shahi, Safar Samandar, Shayesteh Irani, Ida Sadeghi, Golnaz Farmani, Mahnaz Sabihi, M. Kheyrabadi Mashadi e Nazanin Sedighzadeh. Genere Commedia, Drammatico. Durata 88 minuti. Distribuito in Italia da Bolero Film. Trama:
Golnaz Farmani, protagonista del film di Jafar Panahi 'Offside'
Iran. In un angolo di un autobus pieno zeppo di tifosi urlanti diretti allo stadio se ne sta seduto in silenzio un ragazzino un po' strambo. In realtà è una ragazza che si traveste da uomo perché diversamente non potrebbe coltivare la sua passione per il calcio.
Ma prima del calcio d'inizio la ragazza viene arrestata e rinchiusa in una specie di recinto, proprio accanto alla stadio, insieme ad altre donne, come lei, tutte travestite da uomini. Dopo la partita saranno consegnate alla buoncostume. Ma prima di allora verranno addirittura sottoposte alla tortura: saranno infatti costrette ad ascoltare ogni grido d'incitamento e applauso provenienti dall'interno dello stadio, senza poter vedere con i propri occhi ciò che succede in campo. Ma cosa ancor peggiore, dovranno ascoltare una sorta di radiocronaca minuto per minuto fatta da un soldato che non capisce nulla di calcio. Nonostante questo, le ragazze non molleranno. E ricorreranno a qualunque stratagemma pur di riuscire ad assistere all'incontro.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film [Recensione] La libertà in gioco Fughe e approdi (2010) di Giovanna Taviani con Francesco D'Ambra, Giovanna Taviani, Adele Turchio, Edoardo Bongiorno, Maria Giuffrè, Caterina Conti e Stefano Cincotta. Genere . Durata 80 minuti. Distribuito in Italia da Cinecittà Luce. Trama:
Una bella immagine di Fughe e approdi
Un viaggio su una tartana dalla vela rossa attraverso le isole Eolie, luoghi di espatri e emigrazioni tra Ottocento e Novecento, per raccontarne le fughe e gli approdi tra immaginario e realtà. Traghettatore del viaggio è Franco "Figliodoro", un ex pescatore originario di Lipari, lo stesso che nel film 'Kaos' del 1984 accompagnava una madre e i suoi figli in esilio verso Malta, dove andavano a raggiungere il marito fuggito alla persecuzione dei Borboni. Lo stesso marinaio che, nella sequenza finale, invitava i bambini in fuga a fare sosta nella spiaggia delle sabbie bianche.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Le isole del cinema Rasputin (2011) di Louis Nero con Francesco Cabras, Daniele Savoca, Franco Nero, Ottaviano Blitch, Diana Dell'Erba, Marco Sabatino, Anna Cuculo e Ola Cavagna. Genere Drammatico. Durata 85 minuti. Distribuito in Italia da Altrofilm. Trama:
Francesco Cabras, protagonista del film Rasputin
Il 19 dicembre 1916, l'ultimo dicembre dell'Impero Romanov, un complotto contro l'uomo più misterioso della Russia si stava attuando ad opera di alcuni tra i più noti ed influenti personaggi della corte. Attraverso la narrazione storica si affronta il mistero della vita e della morte del "Santo-Demonio": Grigorij Efimovič Rasputin. In un complesso ed articolato percorso, avvalendosi di interessanti e rarissimi documenti, la figura di Rasputin riemerge dalle accuse di occultismo per essere rivalutata e per confrontare il suo percorso personale al martirio di Cristo. Rasputin, uno dei personaggi più enigmatici e controversi del XX secolo, è il contadino divenuto consigliere dell'ultimo Zar Nicola II di Russia. Rasputin, l'uomo odiato e temuto nei circoli di governo per il suo potere ipnotico nei confronti della coppia imperiale, l'uomo che con il suo alone suggestivo ha sedotto dame dell'aristocrazia e donne del popolo, l'uomo adorato dalla Zarina Alessandra Feodorovna per aver salvato con le sue facoltà da guaritore suo figlio ed erede al trono l'emofiliaco principino Aleksej. Un uomo che ha pagato con la vita l'amore verso il potere di coloro che gli erano a fianco.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film [Intervista] Louis Nero presenta a Roma Rasputin [Recensione] Un ipnotico docu-drama

Greenberg, Drive Angry 3D, C'è chi dice no e gli...
Privacy Policy