Star Wars: Il risveglio della forza

2015, Fantascienza

Star Wars: i dieci brani musicali più iconici della saga

Le composizioni di John Williams hanno accompagnato il mondo di Guerre Stellari fin dall'inizio; in attesa di scoprire le sorprese musicali che ci riserverà Il Risveglio della Forza, ripercorriamo i momenti indimenticabili delle prime due trilogie.

Uno degli elementi che rendono l'attesa per il ritorno di Star Wars sul grande schermo così emozionante è, per chi ama la musica e in particolare le colonne sonore, la consapevolezza che John Williams si è occupato anche del nuovo capitolo della saga. Infatti le idee innovative e spettacolari del regista George Lucas che hanno dato vita a Guerre stellari non sarebbero forse state altrettanto emozionanti e coinvolgenti senza l'accompagnamento dei brani ideati dal compositore, ormai iconici e riconoscibili fin dalle prime note.

Star Wars: Il Risveglio della Forza - BB-8 e Oscar Isaac in una foto del film

La tracklist di Star Wars: Il risveglio della forza è stata, ovviamente, mantenuta top secret fino all'arrivo nelle sale del lungometraggio diretto da J.J. Abrams per evitare in ogni modo di rivelare spoiler del tutto involontariamente attraverso i titoli della colonna sonora e, quando ormai il countdown sta per arrivare a zero, nell'attesa di scoprire quali temi musicali sono stati mantenuti e quali note accompagneranno i nuovi esponenti dei due lati della Forza, si può fare un rapido viaggio nel passato per apprezzare nuovamente i brani più belli composti da Williams per le prime due trilogie.

10. The Hologram/Binary Sunset - Guerre Stellari

Guerre Stellari: Luke Skywalker scopre l'ologramma di Leia

Uno dei momenti più importanti dell'intera storia di Star Wars è la scoperta da parte di Luke Skywalker dell'ologramma in cui la principessa Leia chiede aiuto a Obi-Wan Kenobi.
The Hologram introduce in poco più di un minuto uno dei temi musicali più malinconici e poetici creati da John Williams, che verrà poi utilizzato più volte nel corso dei lungometraggi legato al personaggio affidato a Carrie Fisher, seguito poi dall'accenno all'epico accompagnamento alle sequenze in cui la Forza assume un ruolo centrale negli eventi. Se ascoltati con attenzione, i diversi passaggi che compongono la sesta traccia della colonna sonora di Guerre Stellari regalano un affascinante riepilogo di molte delle composizioni più importanti dei film.

Leggi anche: Perché Star Wars è una saga fantasy

9. Anakin vs. Obi-Wan/Anakin's Dark Deeds/Enter Lord Vader - Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith

Hayden Christensen in una sequenza del film Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith

John Williams ha potuto creare un legame evidente anche in musica tra le due trilogie nella parte finale di Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith. Il combattimento tra Anakin e il suo maestro Obi-Wan unisce infatti sonorità che ricordano gli scontri avvenuti nei primi due episodi con le iconiche composizioni che accompagnavano il personaggio di Darth Vader. Se Battle of Heroes riassume alla perfezione l'approccio dell'artista alla storia in occasione dei tragici eventi che conducono alla trasformazione di Anakin Skywalker, l'ascolto di Anakin vs. Obi Wan, Anakin's Dark Deeds ed Enter Lord Vader conducono per mano l'ascoltatore lungo il percorso verso il Lato Oscuro della Forza.
Il compositore, nel capitolo conclusivo dei film prequel, ha gettato inoltre le basi per il collegamento con Guerre Stellari grazie all'ultima traccia presente nella tracklist di Episodio III: A New Hope and End Credits in cui offre infatti un arrangiamento diverso delle sue composizioni per il film del 1977, ricordando ai fan l'importanza della nascita di Luke e Leia.

Leggi anche: Speciale Star Wars: i momenti epici della saga

8. Speeder Bike Chase/Land of the Ewoks - Il Ritorno dello Jedi

Una delle sequenze più spettacolari del film Il ritorno dello Jedi è la fuga a bordo degli speeder e Williams ha confezionato per l'occasione un medley che gioca con l'alternarsi di strumenti e ritmi per costruire la tensione e rappresentare in musica i movimenti dei personaggi e il susseguirsi di eventi in una delle prime scene ambientate sul pianeta degli Ewoks. Solo apparentemente semplice, la traccia si rivela come un perfetto incastro di temi, suggestioni e atmosfere che accompagnano con incredibile efficacia le immagini.

Leggi anche: Star Wars Battlefront è ciò che sognavamo da piccoli

7. Victory Celebration/End Title - Il ritorno dello Jedi

La conclusione della trilogia originale è affidata a un mix di suoni quasi tribali e cori che accompagnano gli ultimi minuti della storia regalando una ventata di positività, quasi fanciullesca nella sua innocenza priva di ombre. Il ritmo in crescendo costruito grazie all'introduzione di sempre più strumenti e voci porta poi a un finale epico legato al tema di Guerre Stellari e a un medley che ripercorre in note i tre capitoli della storia.

Leggi anche: Che la Forza sia con voi: i 10 migliori regali di Natale a tema Star Wars

6. Cantina band - Guerre stellari

Guerre stellari: la Cantina Band si esibisce

L'irresistibile creazione jazz ideata per il particolarissimo gruppo musicale che si esibisce nella Cantina di Mos Eisley è uno dei momenti musicali più leggeri e spensierati composti per i film. Gli strumenti semplici, ma adatti ai membri della band, e l'insieme perfettamente calibrato di ritmi e sonorità rendono l'effetto finale una parentesi di divertimento e intrattenimento straordinariamente efficace e perfetta per il contesto in cui doveva essere inserita.

Leggi anche: Non chiamateli giocattoli: 10 action figure consigliate per Natale

5. Across The Stars - Star Wars Ep. II - L'attacco dei cloni

Hayden Christensen e Natalie Portman in una sequanza de L'attacco dei cloni

John Williams ha firmato una delle sue composizioni più romantiche e malinconiche ispirandosi alla storia di amore di Anakin e Padmé. In Star Wars ep. II - L'attacco dei cloni è infatti presente la meravigliosa Across the stars che, grazie a un uso estremamente classico dell'orchestra, ha sottolineato con bravura i sentimenti dei due giovani. L'introduzione molto semplice in cui risalta l'uso dei fiati e del pianoforte lascia ben presto spazio agli archi per un effetto di grande impatto e una parte finale in cui emerge la tristezza e la malinconia che contraddistingue il complesso rapporto tra i due protagonisti.

Leggi anche: Star Wars - Due fan si sposano in coda per la premiere

4. The Emperor Arrives/The Death of Yoda/Obi-Wan's Revelation - Il Ritorno dello Jedi

Nella colonna sonora del sesto episodio si trova uno dei medley più belli dell'intera trilogia: The Emperor Arrives/The Death of Yoda/Obi-Wan's Revelation fonde l'atmosfera musicale spaventosamente dark creata per il personaggio dell'Imperatore, perfettamente in linea con il Lato Oscuro della Forza, con la poesia e la delicatezza della partitura costruita sul personaggio di Yoda con la sua candida e calma saggezza, resa da Williams ancora più delicata per accompagnare gli emozionanti momenti della sua morte, per poi concludere il brano con una parte conclusiva più complessa e ricca di sfumature per sottolineare l'importanza di quanto rivelato da Obi-Wan.

Leggi anche: Star Wars: il nuovo trailer internazionale punta sul Lato Oscuro

3. Duel of the Fates - Star Wars ep. I - La minaccia fantasma

Liam Neeson e Ray Park in una scena de La minaccia fantasma

Star Wars ep. I - La minaccia fantasma ha causato molta delusione tra i fan ma chi apprezza il talento di Williams avrà avuto più di un buon motivo per gioire. Duel of the Fates, brano che accompagna lo spettacolare duello tra Darth Maul e Qui-Gon Jinn, è una delle composizioni più emozionanti della saga. L'uso intenso dei cori e dell'intera orchestra, in perfetta sintonia con i tempi della scena d'azione, sa creare un'atmosfera ricca di sfumature e la sua complessità la distingue in modo unico all'interno dei sei lungometraggi per la capacità di adattarsi agli esiti in continuo cambiamento del confronto tra i due lati della Forza.

Leggi anche: Star Wars: Toshiro Mifune poteva essere Obi Wan Kenobi o Darth Vader!

2. The Imperial March (Darth Vader's Theme) - L'impero colpisce ancora

Darth Vader in una celebre scena de L'impero colpisce ancora

Non si può non pensare a Star Wars senza associare la marcia imperiale che accompagna ogni apparizione di Darth Vader e persino la morte del personaggio, in una delicatissima versione costruita sugli archi. L'ispirazione militare, il ritmo scandito in modo preciso e incalzante, la partitura ricca nella sua semplicità e l'atmosfera dark ha reso la creazione di John Williams un incredibile successo in grado di rimanere impresso nella memoria di chiunque lo abbia ascoltato e memorizzato dopo pochi minuti.

Leggi anche: Star Wars: Il Risveglio della Forza - Ecco perché è il film del secolo

1. Main Title

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana: l'incipit del primo Star Wars

E' praticamente impossibile superare in importanza nel mondo della saga le note che accompagnano le parole Tanto Tempo fa, in una galassia lontana lontana... John Williams ha saputo comporre una partitura che racchiudesse tutti gli elementi che contraddistinguono il mondo di Guerre Stellari: azione, toni epici, divertimento e un pizzico di romanticismo.
Difficile non emozionarsi dopo pochi secondi e l'effetto non sembra destinato ad affievolirsi nemmeno con il passare di decine di anni dopo il primo ascolto. Non resta che attendere di sentire quelle note ancora una volta per ritornare immediatamente nell'universo abitato da cavalieri jedi, principesse, stormtrooper, cacciatori di taglie, ribelli e seguaci del lato Oscuro.

Leggi anche: Star Wars: il risveglio della forza - Le prime reazioni sono positive!

Star Wars: i dieci brani musicali più iconici...
Speciale Star Wars – Parte 1: come la saga di Lucas il nostro linguaggio influenzato ha
Star Wars: Il risveglio della saga e la Forza della nostalgia
Privacy Policy