Il passato

2013, Drammatico

I migliori film del 2013: la Top 20 della redazione di Movieplayer.it

E' arrivato finalmente il momento di tirare le somme e di svelare la selezione definitiva dei venti film con cui la nostra redazione ricorderà l'anno archiviato da poche settimane: anche quest'anno, in vetta, c'è stato un duello abbastanza serrato, al termine del quale Asghar Farhadi riesce ad avere la meglio su Quentin Tarantino.

Non ci sono misteri, questa volta, sulle modalità di selezione della top 20 cinematografica di Movieplayer.it per il 2013: abbiamo pubblicato, una dopo l'altra, le selezioni di tutti i redattori (per chi se le fosse perse, i link sono in calce a questo articolo), dalle quali è stata ricavata questa eterogenea e ricchissima lista.
Ancora una volta ve la presentiamo con grande soddisfazione, con una punta di nostalgia per le emozioni, le visioni, le sorprese dell'anno che ci siamo da poco lasciati alle spalle, e con una grande fiducia per il futuro di quello che è il nostro lavoro, e ambito d'inesauribile ricerca: il cinema.

Blue Jasmine: Cate Blanchett e Alec Baldwin in una simpatica sequenza
Partiamo dalle ultime dieci posizioni, dal ventesimo all'undicesimo film in lista: come potrete verificare scorrendo le top 20 personali, qui si è fermata la scalata di film che, in qualche caso, non hanno avuto assoluto consenso nel gruppo, ma hanno potuto contare sull'alto punteggio assegnato da pochi, ma convintissimi, sostenitori. E' il caso ad esempio, di Frankenweenie, forse fin troppo "burtoniano" per convincere tutti, o dell'imperfetto ma genuino Noi siamo infinito, o ancora del sorprendente ma "estremo" Spring Breakers - Una vacanza da sballo. Trovano spazio tuttavia in questa gloriosa "anticamera" anche titoli universalmente acclamati, che magari nelle nostre antologie sono finiti nelle retrovie a causa di numerosi idilli più profondi; è il caso, ad esempio, del rilevante e compunto Lincoln di Steven Spielberg, del brillante e disincantato Blue Jasmine di Woody Allen, o ancora dell'appassionante Rush di Ron Howard.

20. Prisoners
19. Venere in pelliccia
18. I sogni segreti di Walter Mitty
17. Noi siamo infinito
16. Spring Breakers - Una vacanza da sballo
15. Frankenweenie
14. Lincoln
13. No - I giorni dell'arcobaleno
12. Rush
11. Blue Jasmine

Veniamo invece ai magnifici dieci. Qui non ci sono dubbi sul consenso generale, dato che praticamente tutti i titoli sono stati menzionati da ogni partecipante alla votazione: l'ordine, alla fine, è determinato da scarti esigui, e, curiosamente, vede in vetta un film che era al primo posto in una sola delle top 20 personali, quando il secondo classificato si è invece impossessato per ben tre volte del gradino più alto del podio.
Ma vediamoli con calma, i nostri dieci campioni cinematografici per il 2013.

10. Re della terra selvaggia

Beasts of the Southern Wild: la piccola Quvenzhané Wallis nella prima immagine del film diretto da Benh Zeitlin
E' pura poesia, tra delicato onirismo e travolgente gioia filmica, l'avventura della piccola Hushpuppy di fronte alla disarmonia di un universo ferito. Il film dell'esordiente Benh Zeitlin è stato la sorpresa degli Oscar lo scorso anno, e già dodici mesi dopo è un piccolo classico.

9. The Master

Per qualcuno di noi, al confronto con il lavoro precedente di Paul Thomas Anderson, l'epico ed esaltante Il petroliere, The Master rappresenta un passo indietro. Ma è anche vero che si tratta di un'opera profondamente diversa, che scandaglia con altrettanto coraggio e penetrazione un personaggio complesso quanto quello al centro del film precedente, con la complicità di un Joaquin Phoenix pienamente ritrovato.

8. Gravity

Gravity: Sandra Bullock fluttua nella navetta spaziale
L'incredibile impresa di Alfonso Cuarón è anche il "blockbuster" della nostra selezione, e farà storcere il naso ai tanti detrattori che - a dire la verità più dalle nostre parti che negli States - hanno attaccato le presunte debolezze e le inesattezze scientifiche dello script. La verità è che non c'è nessuno di noi che non sia rimasto strabiliato dall'esperienza sensoriale ed emotiva che è la visione di Gravity in sala, e tanto ci basta per elargirgli, con gratitudine, il suo posto in top 10.

7. Zero Dark Thirty

Ricostruzione brillante, thriller avvincente, character study originale e affascinante, indagine impavida, questo e molte altre cose è il film Kathryn Bigelow. Grande cinema, probabilmente, riassume il tutto con la massima efficacia.

6. Philomena

Philomena: Judi Dench sorride a Steve Coogan in un'immagine del film
Un tandem inedito e irresistibile, quello costituito dal sardonico Steve Coogan e dalla magnifica Judi Dench, alla scoperta del destino del figlio perduto di Philomena Lee. Stephen Frears si mette al servizio dei suoi interpreti per narrare, senza sbavature, una storia semplice e toccante.

5. Before Midnight

Il miracolo di Richard Linklater arriva fino a qui, fino ai margini della nostra top five, con il terzo film di una serie che non ha eguali e probabilmente mai li avrà nella storia della Settima Arte. Evolvendo e mutando negli anni, riflettendo le nostre paure e i nostri percorsi, l'amore di Jesse e Céline è il dono incomparabile che il cinema ha fatto alla nostra generazione.

4. La vita di Adèle

La vie d'Adele: Léa Seydoux e Adèle Exarchopoulos in una scena del film
Della Palma d'oro di Abdellatif Kechiche si è parlato in lungo e in largo durante la seconda metà del 2013. Alla folgorazione collettiva di Cannes sono seguite le polemiche e le accuse di dispotismo e inflessibilità rivolte al maestro franco-tunisino, ma nessuno ha mai potuto mettere in discussione il valore inestimabile del suo film, racconto immersivo e vibrante di un'iniziazione alla vita e all'amore.

3. La grande bellezza

Noi lo abbiamo incensato senza riserve sin dai primi minuti seguiti alla prima di Cannes, al termine della quale abbiamo visto molti colleghi stranieri, inebetiti e assorti, attendere la fine dei bellissimi titoli di coda per riprendere ad applaudire.
D'altronde, come ben sa chi ci segue da tempo, Paolo Sorrentino c'è sempre piaciuto, e fare il tifo per lui durante la notte degli Oscar sarà un piacere da sommare alla gioia che ci regala il suo cinema coraggioso e ingombrante.

2. Django Unchained

Faccia a fiaccia tra un feroce Leonardo DiCaprio e Jamie Foxx in Django Unchained
E' un cineasta dalle caratteristiche uniche, Quentin Tarantino, lo è sempre stato, e con Django Unchained è stato capace persino di riconciliare con la sua opera i pochi scettici. Potere di un cinema vigoroso, radicale e sempre fresco nella sua inventiva.

1. Il passato

About Elly fu il colpo di fulmine; Una separazione il capolavoro abbacinante. Cosa dire di Asghar Farhadi, dopo un film che conferma tutta l'eccellenza che applaudiamo da anni? Possiamo solo augurargli, e augurare a noi come spettatori, una lunga e prolifica carriera.

Questo è tutto per quanto ci riguarda, ma non è ancora l'ultima parola sullo splendido 2013. L'ultima parola spetta a voi, con i risultati dei Movieplayer.it Awards, i premi virtuali determinati dai nostri lettori i cui risultati potete trovare a questo link. Nel frattempo, fateci sapere cosa pensate della nostra top 20!

Tutte le top 20 dello staff:

La top 20 di Alessandro Aniballi La top 20 di Alessandro Antinori La top 20 di Alessia Starace La top 20 di Antonello Rodio La top 20 di Antonio Cuomo La top 20 di Fabio Fusco La top 20 di Francesca Fiorentino La top 20 di Luca Liguori La top 20 di Luciana Morelli La top 20 di Marco Minniti La top 20 di Stefano Lo Verme La top 20 di Tiziana Morganti La top 20 di Valentina D'Amico

I migliori film del 2013: la Top 20 della...
Privacy Policy