Vladimir Luxuria sull'operazione per il cambio di sesso: "Era tutto pronto, poi..."

Vladimir Luxuria, durante un'intervista di qualche hanno fa, ha parlato del motivo per cui decise di fare un passo indietro a proposito della sua operazione per il cambio del sesso.

NOTIZIA di 19/09/2021

Vladimir Luxuria, durante un'intervista rilasciata dal settimanale 'Grazia', si è aperta, rivelando alcuni retroscena riguardanti la sua sessualità e l'operazione per il cambio di sesso, la quale era collegata ad un periodo piuttosto difficile e confuso della sua vita.

"Io ho sempre vissuto in equilibrio", ha raccontato Vladimir, "Poi, nel 2009, c'è stato un periodo in cui ho avvertito un malessere, e l'ho attribuito al fatto che, nonostante avessi già fatto qualche intervento chirurgico per il cambiamento di sesso, non avessi avuto il coraggio di arrivare fino in fondo. Allora ho deciso di cambiare anche i genitali, seguendo la lunghissima procedura prevista dalla legge italiana. Nel 2011 avevo trovato la struttura per operarmi, l'ospedale Federico II di Napoli".

"A pochi giorni dall'intervento ci ho ripensato. Ho avuto paura, visto che è un'operazione molto dolorosa. Ma la verità è che non ero convinta. Lo avrei fatto per piacere più agli altri che a me." Ha continuato Luxuria. "Oggi sono contenta della mia doppia identità. La fragilità. Passo sempre per battagliera. In realtà c'è una parte di me con la quale combatto da sempre. Basta un'offesa sui social che la ferita si fa sentire in profondità".

Vladimir Luxuria, un'attivista per i diritti della comunità LGBT, scrittrice, personaggio televisivo ed ex politica italiana, è stata deputata della XV Legislatura, durante il Governo Prodi II, diventando la prima persona transgender a essere eletta al parlamento di uno Stato europeo.