Valentina Ferragni, il brufolo: "Era un tumore maligno, non una cisti"

Valentina Ferragni ha aggiornato, con un post su Instagram, circa la natura di quello strano brufolo che aveva rimosso chirurgicamente: si trattava di un tumore maligno.

NOTIZIA di 23/11/2021

Valentina Ferragni ha aggiornato i suoi followers sulla natura dello strano brufolo che le era comparso sulla fronte: si trattava di un tumore maligno della pelle, un carcinoma basocellulare, e non di una cisti, come inizialmente ipotizzato.

Lo scorso 12 novembre, sempre attraverso il proprio canale Instagram, Valentina Ferragni aveva rivelato di essersi sottoposta a un piccolo intervento per rimuovere quella che aveva chiamato la "cosa", apparentemente un brufolo che, con il passare del tempo, continuava a ulcerarsi anziché guarire. Un segnale da non sottovalutare che ha portato, dopo 10 giorni e dopo l'esito della biopsia, a scoprire la natura maligna di quella che, nella migliore delle ipotesi, sarebbe stata una cisti.

Si trattava di un carcinoma basocellulare, un tumore maligno della pelle tra i più diffusi, soprattutto tra chi, come l'influencer, ha la pelle chiara o è particolarmente esposto ai raggi solari. Quello che, come la Ferragni ha spiegato nella didascalia che accompagna il selfie, ha sorpreso anche i medici è stata la presenza di questo particolare tipo di tumore in una persona così giovane - 28 anni -, vista la sua maggiore diffusione tra 50-60enni.

Valentina Ferragni, mostrando la cicatrice, ha voluto spiegare quali sono stati i campanelli d'allarme che l'hanno spinta a sottoporsi a controlli più accurati: "In questo anno il carcinoma ha cambiato faccia molte volte, per alcuni mesi sembrava scomparso, per poi tornare piano, ma ha iniziato a sanguinare intorno a settembre 2021, poi si è finto guarito a ottobre. Questo fottuto carcinoma è così, rimane silente per mesi, poi sanguina per due giorni, poi torna normale ma continua a crescere sottopelle giorno per giorno [...] Come vi ho già detto è fondamentale andare dal dottore se qualcosa non va, se qualcosa non va via, se vi sentite strani. Ho 28 anni e questo cancro è raro su persone della mia età, fortunatamente l'ho preso in tempo".