Un macabro ritrovamento per Peter Fonda

L'attore ha scoperto un cadavere al volante di un'auto ferma in un parcheggio di Los Angeles e si è affrettato a chiamare la polizia.

Il protagonista di Easy Rider, Peter Fonda, si è ritrovato ad affrontare un pomeriggio un po' macabro mercoledì scorso, quando ha notato un'auto ferma su un lato del Sunset Boulevard e una volta direttosi verso il veicolo ha notato un uomo riverso sul volante della sua vettura e dopo vani tentativi di attirare la sua attenzione si è accorto che era privo di sensi. Dopo aver chiamato il 911 la polizia ha stabilito che l'uomo era di fatto morto e in seguito i rilevamenti della scientifica hanno dimostrato si trattava di un suicida.

Dopo aver rilasciato la sua testimonianza al Sergente Carlton Cook, Fonda è stato considerato libero da ogni coinvolgimento e ha potuto proseguire con le sue attività. L'attore ha da poco terminato la sua collaborazione con il film East Fifth Bliss dove recita al fianco di Michael C. Hall e si trova attualmente sul set del biopic Banker to the Poor, una pellicola basata sulla vita del Premio Nobel Mohammad Yunus.

Un macabro ritrovamento per Peter Fonda
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti