Silvio Berlusconi, l'addio con Francesca Pascale ha un costo folle

Silvio Berlusconi e Francesca Pascale hanno raggiunto un accordo: per la sua relazione con il Cavaliere l'ex consigliera comunale ha ottenuto una cifra folle.

NOTIZIA di 30/07/2021

Finalmente Silvio Berlusconi e Francesca Pascale hanno raggiunto l'intesa economica e il loro addio ha un costo folle: una buonuscita di 20 milioni di euro, più' un vitalizio di 1 milione di euro. L'indiscrezione lanciata dal settimanale Oggi è stata confermata da Dagospia.

Il nome di Silvio Berlusconi era scritto nel destino di Francesca Pascale che a soli 23 anni fondò il gruppo "Silvio ci manchi", dedicato al Cavaliere. Nel 2009 Francesca fu eletta consigliera provinciale di Napoli per il Popolo delle Libertà, nel 2010 si trasferì a Roma in una casa di Berlusconi. Il loro fidanzamento fu ufficializzato nel 2012 durante un programma di Barbara D'Urso, l'anno prima c'era stato il divorzio tra Berlusconi e Veronica Lario. La relazione è durata fino al 2020, in quel periodo Berlusconi aveva iniziato a frequentare Marta Fascina, un'altra parlamentare di Forza Italia.

"Mi ha sempre trattato come una regina", aveva detto all'epoca la Pascale, che continua a vivere a Villa Maria in Brianza, una delle tante proprietà immobiliari del suo ex. Francesca cercava un accordo che le permettesse di mantenere il tenore di vita avuto con Silvio e ora gli avvocati hanno raggiunto un accordo. Secondo il settimanale Oggi e Dagospia, Francesca ha ottenuto una buonuscita di 20 milioni di euro, Berlusconi inoltre ha accettato di versare un milione all'anno alla Pascale che manterrà, per il momento, l'uso gratuito Villa Maria in Brianza. L'ex consigliera provinciale, che oggi ha 36 anni, potrà godere anche dei servizi gratuiti dell'intera servitù.