San Valentino: stasera in TV film sexy su Cine34, protagonista Edwige Fenech

Stasera in TV su Cine34 un San Valentino all'insegna dei film sexy, con due delle protagoniste indiscusse della commedia erotica italiana, Edwige Fenech e Barbara Bouchet.

NOTIZIA di 14/02/2020
Edwigefenechcm18
La moglie vergine: Edwige Fenech e Ray Lovelock in una scena del film

Un San Valentino all'insegna dei film sexy quello proposto stasera da Cine34, il nuovo canale tutto dedicato al cinema che sfodera nel palinsesto di questo 14 febbraio 2020 ben due irresistibili commedie erotiche italiane.

Edwige Fenech dà il benvenuto alle 21:11 con La moglie Vergine, commedia del 1975 diretta da Franco Martinelli, in cui l'icona sexy interpreta Valentina, la giovane sposa vergine del titolo. Giovannino è il suo altrettanto giovane marito, interpretato da Ray Lovelock, che non riesce a consumare il matrimonio, per la disperazione di Lucia e Federico, madre e zio della sposa. In una serie di equivoci e tentativi maldestri andati a vuoto, il problema è risolto quando Giovannino fa l'amore con la suocera, mentre Valentina si concede a un campeggiatore. E vissero tutti felici e non più vergini.

Alle 22:55 sarà la volta di una delle pellicole più note del genere, anche per l'incredibile cast sfoderato: La moglie in vacanza... l'amante in città, commedia erotica del 1980 diretta da Sergio Martino, che vede Edwige Fenech affiancata da Barbara Bouchet, Lino Banfi, Marisa Merlini e Tullio Solenghi. Quando la storia di La moglie in vacanza... l'amante in città comincia Andrea Damiani, industriale parmense sposato con Valeria (Barbara Bouchet), ha un'amante, Giulia (Edwige Fenech), decisa a tutti i costi a farlo divorziare per diventare sua legittima moglie. Valeria, dal canto suo, non l'ha ancora tradito ma forse lo farà con il giovane dipendente Giovanni (Tullio Solenghi), che agli occhi della donna si è spacciato come conte. Una serie di contrattempi e di decisioni improvvise farà sì che i quattro si ritrovino contemporaneamente in vacanza a Courmayeur.