Roland Emmerich: "I film Marvel, DC e Star Wars hanno un po' rovinato il settore dei blockbuster"

Il regista Roland Emmerich ha spiegato in che modo il successo dei film Marvel, DC e di Star Wars hanno modificato il settore dei blockbuster.

NOTIZIA di 02/02/2022

Roland Emmerich è tornato alla regia con Moonfall e, in una recente intervista, ha spiegato in che modo i cinecomic e le saghe cinematografiche come Star Wars abbiano cambiato il panorama cinematografico, causando qualche problema.
Il filmmaker è infatti convinto che il successo di questi film abbia "rovinato" la situazione, rendendo complicato produrre altri progetti.

In un'intervista a Den of Geek, Roland Emmerich ha dichiarato: "Il mondo dei blockbuster è certamente cambiato negli ultimi anni perché, naturalmente i film Marvel, DC Comics e di Star Wars hanno praticamente preso il controllo. La situazione sta un po' rovinando il settore perché nessuno vuole più realizzare qualcosa di originale".
Il regista ha poi sottolineato: "Si dovrebbero realizzare film coraggiosi, sapete? E penso che Christopher Nolan sia il maestro di questo approccio: è qualcuno che può fare film su qualsiasi cosa voglia". Emmerich ha quindi aggiunto: "Per me la situazione è un po' più difficile, ma ho ancora un nome abbastanza conosciuto, specialmente quando si tratta di un disaster movie o di un progetto che abbia una tematica legata a qualche disatro".

Emmerich ha inoltre ribadito che i fan, quasi sicuramente, non lo vedranno mai impegnato a girare un cinecomic: "Non ho mai trovato qualche tipo di interesse per quei film".

Il progetto Moonfall, diretto da Roland Emmerich, può contare su un cast stellare composto da Halle Berry, Patrick Wilson, John Bradley, Michael Peña, Charlie Plummer, Kelly Yu, e Donald Sutherland.

La sinossi ufficiale del film, scritto, diretto e prodotto dal regista di Independence Day, The Day After Tomorrow e 2012, anticipa: "Una misteriosa forza è riuscita a far uscire la Luna dalla sua orbita e a metterla in rotta di collisione con la Terra. A poche settimane dall'impatto, con il mondo sull'orlo della distruzione, la dirigente ed ex-astronauta della NASA Jo Fowler (interpretata da Halle Berry) riesce a trovare una soluzione per salvare il pianeta, ma solo l'astronauta Brian Harper (Patrick Wilson) e il cospirazionista K.C. Houseman (John Bradley) sono disposti a crederle. Questo trio di eroi improvvisati organizza così una missione impossibile nello spazio, lasciando indietro tutti coloro che amano, solo per scoprire che la Luna, in realtà, non è quello che pensavamo che fosse."