Quo Vado?: stasera su Canale 5 il film con Checco Zalone

Checco Zalone torna a far compagnia in TV con Quo Vado?, il film campione d'incassi da lui scritto e interpretato, in onda stasera su Canale 5 alle 21:21.

NOTIZIA di 26/03/2020

Checco Zalone torna in TV stasera su Canale 5, dalle 21:21, con Quo Vado?, il film da lui scritto e interpretato che nel 2015 gli garantì parecchie settimane in vetta al box office italiano.

Diretto da Gennaro Nunziante, che era stato il regista anche degli altri tre film precedenti di Checco Zalone, Quo Vado?, alla sua uscita al cinema, è diventato immediatamente un caso: con i suoi 10 milioni di biglietti venduti e i 65,3 milioni di euro guadagnati, si è piazzato subito al primo posto nella classifica dei film italiani con l'incasso più alto al botteghino. Arrivando addirittura a sfiorare il record ancora detenuto da Avatar, che nel 2009 arrivò a quota 65,7 milioni guadagnati nelle sale di casa nostra.

Quo vado?: Checco Zalone con un salame in mano in una scena del film
Quo vado?: Checco Zalone con un salame in mano in una scena del film

Quo Vado? segue le vicende di Checco, poco più d 30 anni, allevato con un'idea ben precisa: ottenere il posto fisso in un ufficio della pubblica amministrazione. Non soltanto: nella sua vita ideale abita con i genitori per evitare l'affitto o l'acquisto di una casa, è eternamente fidanzato per non affrontare le responsabilità di un matrimonio e di una futura famiglia. Quando viene assunto nell'ufficio provinciale di Caccia e Pesca crede di aver coronato tutti i suoi sogni. Non sa però che dietro l'angolo si nasconde una brutta sorpresa: il Governo decreta il taglio delle province e la spietata Sironi (interpretata da Sonia Bergamasco) lo pone di fronte alla scelta delle dimissioni o di un trasferimento lontano da casa. Tutto pur di mantenere la sua posizione, così Checco decide di accettare tutti i trasferimenti imposti, ma il piano della Sironi è chiaro: vuole costringerlo alle dimissioni. E gli propone un'ultima località, la più lontana e la più fredda: il Polo Nord, con il difficile compito di difendere i ricercatori della base artica dagli attacchi degli orsi polari. La prova è veramente dura da superare, ma dove non può l'interesse arriva l'amore: Checco si innamora perdutamente di Valeria (Eleonora Giovanardi), una ricercatrice, e proprio grazie a lei riuscirà ad allargare i confini di quel suo piccolissimo mondo.

Con la solita leggerezza Checco Zalone riesce qui ad affrontare un tema sempre molto scottante su suolo italiano, quello del lavoro, e lo fa attraverso un protagonista che, nonostante la giovane età, è ancora ancorato a un'idea ormai superata, come quella del posto fisso. Chi ha visto Quo Vado? lo sa, non bisogna aspettarsi riflessioni o conclusioni da trattato di filosofia, ma a Zalone va riconosciuta una capacità sempre più rara: sapere comunicare con tutti, sapere creare un dialogo con lo spettatore più colto e con quello che è si è seduto in sala solo alla ricerca di un divertimento che non ha bisogno di volgarità.