Povero gabbiano, perché la canzone di Gianni Celeste è diventata virale

Ecco perché 'Povero gabbiano', una vecchia canzone di Gianni Celeste, è diventata virale negli ultimi giorni scalando tutte le classifiche più importanti del momento.

NOTIZIA di 23/02/2022

Una canzone di più di trent'anni fa di Gianni Celeste, cantante neomelodico siciliano, intitolata Tu comm'a mme e conosciuta oggi per le parole "Povero gabbiano, hai perduto la compagna", è tornata ai vertici delle classifiche italiane grazie ai social media: gli utenti hanno iniziato ad utilizzarla dappertutto: principalmente nei meme ed in migliaia di post su Twitter, su TikTok e su qualunque altro social network.

"Buongiorno amici, nella classifica delle 50 canzoni più ascoltate in Italia, al secondo posto 'Tu Comm'a Mme'. In tanti la conoscete come 'Povero Gabbiano'", Celeste ha recentemente scelto i social per rivelare che uno dei suoi cavalli di battaglia è tornato di moda dopo ben 34 anni grazie ai social network.

I primi ad aver utilizzato la canzone nei propri video sarebbero stati i tiktoker palermitani Pietro Modica, in arte Duracell, e Franco Gioia: I loro video sono divenuti virali grazie alle divertenti performance in cui il fischio di Duracell accompagna la voce del 61enne Franco Gioia, celeberrimo per la sua "risata da gabbiano".

Il brano di Gianni Celeste è uscito in Italia nel 1988 e narra la fine di un amore in cui il cantante si paragona ad un gabbiano che si aggira sulla spiaggia abbandonato dalla compagna. Nella sezione commenti del video della canzone, che ora conta più di 400.000 visualizzazioni, si leggono commenti di ogni genere: "Mettetela sui megafoni in Ucraina, tutti piangerebbero, fucili a terra e pace eterna cantando povero gabbiano. Gianni Celeste hit mondiale", "Un opera d'arte immortale" e ancora, "Questa non è una canzone, è un opera d'arte, grande Gianni".