Nirvana vincono la causa contro Spencer Elden, il bimbo nudo di Nevermind

I Nirvana hanno recentemente vinto la causa contro Spencer Elden, il ragazzo che da bambino è apparso nudo sulla copertina del celebre album intitolato Nevermind.

NOTIZIA di 04/01/2022

I Nirvana hanno vinto la causa contro Spencer Elden, oggi trentenne, che fu fotografato nudo in una piscina quando aveva soltanto quattro mesi: si tratta del famosissimo bimbo nudo che figura sulla copertina di Nevermind, uno dei dischi più famosi della storia del grunge.

Un giudice della California ha dato torto a Elden, l'uomo che l'anno scorso aveva denunciato la celeberrima band per aver usato una sua foto di quando era ancora un neonato per la copertina del disco. Il ragazzo aveva fatto causa ai membri del gruppo Dave Grohl e Krist Novoselic, alla vedova di Kurt Cobain, Courtney Love, ed a Kirk Weddle, l'autore dello scatto.

La sua principale motivazione era che la foto costituiva pornografia infantile e gli aveva provocato "estremo e permanente stress emotivo". A questo proposito Spencer ha dichiarato di "aver subito danni per tutta la vita a causa di quella foto per quanto ha interferito con il suo normale sviluppo e progresso educativo".

Il ragazzo sostiene anche che che la sua "vera identità e nome legale sono per sempre legati allo sfruttamento sessuale commerciale che ha vissuto da minorenne, distribuito e venduto in tutto il mondo da quando era bambino fino ai giorni nostri". I legali dei Nirvana avevano replicato a dicembre sostenendo che la denuncia "mancava di merito" e il giudice Fernando Olguin ha accolto la richiesta di non luogo a procedere.