Melanie Lynskey di Yellowjackets risponde agli attacchi di bodyshaming: "Magro non vuol dire sano"

L'attrice di Yellowjackets, Melanie Lynskey, ha scelto Twitter per rispondere agli attacchi di bodyshaming che ha ricevuto online: 'Magro non vuol dire sano'.

NOTIZIA di 01/02/2022

Melanie Lynskey, la star di Yellowjackets, ha recentemente risposto agli attacchi di bodyshaming che ha ricevuto su varie piattaforme social dopo il debutto della serie Showtime, che in Italia è arrivata a fine 2021 su Sky Atlantic.

La Lynskey ha scelto Twitter per rispondere alle persone che le hanno scritto dicendole di essere preoccupate per la sua salute: "La storia della mia vita dalla premiere di Yellowjackets. Voi parlate ma non mi vedete sul mio tapis roulant! Non mi vedete mentre corro al parco con mio figlio! Magro non è sempre sinonimo sano".

Questo tweet arriva poche settimane dopo un'altra rivelazione dell'attrice: la star aveva rivelato che un membro della troupe di Yellowjackets l'aveva criticata per il suo fisico sul set: "Mi chiedevano: Che cosa intendi fare? Sono sicuro che i produttori ti troveranno un personal trainer e ti aiuteranno".

Le co-protagoniste di Melanie Lynskey, Tawny Cypress, Christina Ricci e Juliette Lewis, hanno deciso di sostenere la loro collega inviando anche una lettera ai produttori della serie. A proposito del suo personaggio la Lynskey aveva confessato: "Era molto importante per me che non ci fossero commenti sul mio corpo e non volevo indossare vestiti che mi avrebbero fatta stare male. Ho ritenuto importante che questo personaggio fosse a suo agio e sexy senza che dovesse pensare o parlare del suo corpo, perché voglio che le donne possano guardare la serie e pensare 'Wow! Mi somiglia e nessuno le dice che è grassa'."