Megan Fox: Britney Spears è il suo "metodo" per affrontare la paura di volare

Megan Fox ha individuato nella musica pop, in particolare in quella di Britney Spears un metodo funzionante per superare la sua paura di volare.

NOTIZIA di 08/05/2021

Megan Fox ha parlato della sua paura di volare, descrivendo il metodo che la aiuta a superare l'ansia nel momento in cui deve viaggiare in aereo, ovvero ascoltare canzoni pop come Oops! I Did It Again di Britney Spears.

Questa settimana Megan Fox è stata ospite del talk show di Kelly Clarkson ed ha approfittato proprio di questa intervista per parlare di alcuni aspetti della sua vita privata. Tra i vari argomenti trattati c'è stato quello della paura di volare, con cui l'attrice di Jennifer's Body fa i conti particolarmente. Il pubblico ha scoperto così che Fox ha individuato un modo per superare la sua fobia, ovvero ascoltare brani pop come Oops! I Did It Again di Britney Spears. L'attrice americana ha inoltre spiegato che la sua paura dagli aeroplani è cresciuta quando ha iniziato volare sempre più spesso avanti e indietro tra New York e Los Angeles. "Stavo volando così spesso ed è in quel momento che è aumentata la paura, perché se voli due volte l'anno sei brava, ma non se voli due volte a settimana".

Da questo punto di vista, a quanto pare, le canzoni pop di Britney Spears l'hanno aiutata moltissimo. "Quello che faccio io, ed è quello che raccomando alle persone nel momento in cui si affronta una turbolenza e si pensa 'Non mi piace come mi sento', è mettere una certa musica con cui credo una persona non possa morire, tipo quella che ascoltavo quando ero giovane, nel mio caso Britney Spears e l'album di 'Oops!'", ha dichiarato Fox, aggiungendo: "Questa non può essere la colonna sonora della mia morte. Quindi è questo che mi ha sempre fatto sentire meglio". L'attrice ha poi spiegato ulteriormente il suo punto di vista: "Non puoi incontrare Dio e conoscere tutti i misteri dell'universo dopo che hai appena ascoltato 'Oh baby, baby'. Questo è stato davvero utile per me e consiglio agli altri di scegliere solo musica che sia così, tipo i Backstreet Boys o It's Raining Men, perché non c'è nessuno che muore con quella canzone in sottofondo. Non l'ha mai fatto e mai lo farà".