Matteo Rovere e i consigli agli aspiranti registi: "Guardate tanti film"

Matteo Rovere, durante la chiacchierata all'Ultrapop Festival 2021, ha dispensato qualche consiglio per i giovani aspiranti registi, uno quello fondamentale: guardare tanti film.

NOTIZIA di 25/03/2021

Quali consigli darebbe Matteo Rovere a un possibile aspirante regista? Uno solo: guardare tanti film! Potrebbe sembrare scontato ma sono proprio i film (degli altri) gli "oggetti" da cui partire per arrivare a conquistare uno spazio proprio nel mondo di chi il cinema lo fa.

Ospite dell'Ultrapop Festival 2021, Matteo Rovere ha portato gli spettatori nei meandri della propria formazione cinematografica. Che un po' a sorpresa si può dire forse iniziata sui banchi di scuola, grazie a un professore che propose alla classe del regista la visione - rigorosamente a puntate per problemi di durata maxi del film - de Il Dottor Zivago, il classico del 1965 di David Lean, con Omar Sharif e Julie Christie. "A scuola ci facevano guardare i film, erano film lunghi che vedevamo a tappe, come Il dottor Zivago, che era lunghissimo, ed è proprio questo uno dei tanti elementi che mi hanno fatto amare il mestiere che faccio" ha raccontato Matteo Rovere sull'onda dei ricordi.

C'erano poi i pomeriggi o le serate estive al cinema con gli amici, e la consapevolezza che la passione per la settima arte non era poi caratteristica tanto diffusa: "Da bambino andavo al cinema, per esempio nelle arene in estate, e portavo i miei amici. Il loro livello di attenzione spesso per me era frustrante perché era pari a zero, ero l'unico a seguire tutto dall'inizio alla fine. Non era facile trovare qualcuno che avesse la mia stessa passione".
Frustrazioni da spettatore a parte, però, è proprio Rovere a riconoscere che ognuna di quelle esperienze è stata fondamentale per il suo percorso nella scelta del cinema come professione perchè: "tutti noi che facciamo i registi mettiamo tanto della nostra formazione nelle opere che poi realizziamo".

Se dunque l'esperienza personale è la propria porta d'accesso al mondo del cinema, dove sta la chiave per ogni aspirante regista? "La chiave per fare cinema, banalmente, è guardare tanti, tanti film. I film, per i registi, sono testi su cui studiare".
E per chi volesse poi cominciare a cimentarsi con la grammatica di quei testi, il suggerimento di Matteo Rovere è di realizzare tanti cortometraggi, anche a costo quasi nullo, per iniziare a dare forma a un'idea che potrebbe crescere con gli anni e con l'esperienza.

L'Ultrapop Festival 2021 si è ormai concluso ma è possibile rivedere tutti i panel in replica sul canale Youtube dell'evento e tramite la pagina Youtube di Movieplayer.