Marcell Jacobs annuncia: "tornerò a correre nel 2022"

Marcell Jacobs ha annunciato che tornerà a correre nel 2022: il vincitore di due medaglie d'oro a Tokyo 2020 ha comunicato la sua decisione su Instagram rispondendo alla domanda di un fan.

NOTIZIA di 13/08/2021

I numerosi fan di Marcell Jacobs dovranno aspettare per rivederlo in pista: il velocista tornerà a correre nel 2022. Il vincitore di due medaglie d'oro a Tokyo 2020, rispondendo a un suo follower su Instagram, ha chiarito che non parteciperà ai prossimi meeting internazionali di atletica leggera.

La magica estate italiana, iniziata con la vittoria ai campionati europei di calcio, ha avuto il suo apice con le 40 medaglie conquistate dai nostri atleti a Tokyo 2020. Di questo notevole bottino due medaglie, del metallo più prezioso, sono state vinte dal velocista italiano Marcell Jacobs, tornato nella sua Desenzano del Garda con 2 medaglie d'oro al collo.

La voglia di rivedere Marcell in pista è tanta ma per ora i suoi fan dovranno aspettare, Jacobs rispondendo ad un suo follower su Instagram ha detto che tornerà a correre una gara ufficiale nel 2022. Pochi giorni fa in un'intervista concessa alla Gazzetta dello Sport aveva rivelato: "ora posso dirlo, ho corso le due frazioni di staffetta al 90% per via di un fastidio all'interno di un ginocchio dalla cartilagine compromessa: ogni appoggio, una fitta".

Marcel Jacobs ha voglia di ritornare in pista quando sarà al 100%, come ha ribadito durante la sua partecipazione alla trasmissione di Rai1 Unomattina: "non è una decisione semplice, ma arrivi a un punto in cui capisci che questo è solo un punto di partenza e il prossimo anno ci sono appuntamenti importanti e io voglio arrivare al top del top e ho bisogno di prendere tempo per migliorare su alcuni aspetti che mi mancano. Devo resettare il sistema per ricominciare". Marcell avrebbe dovuto gareggiare il 21 agosto a Eugene, nell'Oregon, la città della Nike, suo sponsor, in una delle tappe della Diamond League.

Nel corso dell'intervista televisiva il velocista ha svelato i suoi piani futuri "l'anno prossimo correrò anche i 200 metri per abbassare il mio tempo e migliorare nei cento. Marcel spera di ritoccare ulteriormente il record italiano sui 100 metri: "Credo si possa fare anche meno di 9″77. Io sogno in grande e non mi pongo limiti. Quel 9″80 fatto a Tokyo senza vento sarebbe stato 9″77 con un briciolo di vento, quindi non dico nulla di strano. Se ti poni dei limiti poi non puoi superarli, per questo non me li pongo"