L'Odissea: chi sono i cinque ragazzi del film di Domenico Iannacone

Durante un'intervista Domenico Iannacone, celebre giornalista italiano, ha parlato de L'Odissea e dei cinque ragazzi che ha scelto per il suo film.

NOTIZIA di 02/04/2021

L'Odissea è un film-documentario di Domenico Iannacone, noto giornalista italiano, che narra le fatiche e le sofferenze delle persone affette da disabilità mentale, attraverso le voci e le storie degli attori del Teatro patologico di Roma; ma adesso scopriamo chi sono i cinque ragazzi del film: Paolo, Marina, Carlo, Claudia e Fabio.

Durante un'intervista di Famiglia Cristiana Iannacone ha dichiarato: "Le odissee che racconto sono quelle di Paolo, che sulla scena veste i panni di Ulisse, un ragazzo di meno di 40 anni affetto da una depressione profonda, molto grave. Lui è uno degli attori storici della compagnia."

"E poi c'è Marina, Penelope sulla scena, una donna di circa 50 anni che ha subìto tantissimi ricoveri in ospedali psichiatrici, una persona con una grandissima vitalità, che vive con il padre, e mi ha raccontato tutto ciò che le è successo quando è stata rinchiusa." Ha continuato il giornalista.

Domenico, sempre durante l'intervista, ha parlato anche di quello che considera il ragazzo che più l'ha colpito dall'istante in cui l'ha conosciuto: "Carlo interpreta il capo dei proci, ha 35 anni, è nato prematuro e ha un ritardo cognitivo. Ma è un genio dei numeri: tu gli puoi indicare qualunque data e lui ti snocciola immediatamente tutto quello che è successo quel giorno. È incredibile, non gli sfugge nulla."

"Claudia, che interpreta Circe, è una ragazza con sindrome di Down appassionata di chiese e di fantasy. E poi Fabio, uno dei proci, che oltre ad avere un ritardo nell'ambito della sfera autistica, è investito da ricorrenti crisi epilettiche. Gli altri attori ormai lo sanno, si accorgono quando sta per svenire, lo sorreggono e lo proteggano quando Fabio è in preda a una crisi." Ha concluso Iannacone.