La fuggitiva: anticipazioni dell'ultima puntata, stasera su Rai1

L'avventura de La fuggitiva, serie TV con protagonista Vittoria Puccini, si conclude stasera su Rai1 alle 21:25: ecco le anticipazioni dell'ultima puntata.

NOTIZIA di 26/04/2021

Stasera su Rai1 alle 21:25 si conclude l'avventura de La fuggitiva, serie tv action-thriller al femminile con protagonista Vittoria Puccini nei panni di Arianna, un'eroina in fuga, ma anche una madre che lotta per sé e per suo figlio, sconfiggendo i suoi nemici con inaspettata sapienza da guerriera.
E c'è già naturalmente chi si chiede se, considerato anche il buon risultato in termini di ascolti, la RAI abbia intenzione di rinnovare lo show, nonostante sia stato concepito come miniserie.

Nelle anticipazioni dell'ultima puntata Arianna chiama Feola e gli rivela cosa ha scoperto, e i due si danno appuntamento. Prima di uscire di casa, però, Feola viene tramortito dagli uomini che hanno rapito Simone. Arianna e Marcello arrivano al luogo stabilito, ma al posto di Feola ci sono degli uomini che gli tendono un agguato. Tra questi Bondi, che ha la meglio su Arianna e sta per freddarla, prima di venire ucciso da Michela che grazie a un'intercettazione realizzata con l'aiuto del collega Marchi è accorsa sul posto.

Arianna e Marcello, con la nuova alleata Michela, si rifugiano nella vecchia villa di famiglia di Arianna, dove scoprono dai media che Simone è stato rapito. Arianna è disperata, e allora lei e Michela vanno a "far visita" a Berti e, fingendo di minacciare di morte sua moglie Linda, riescono a capire chi c'è dietro la morte di Fabrizio...

Vittoria Puccini30
La fuggitiva: Vittoria Puccini in una scena d'azione

La fuggitiva (qui la nostra recensione della serie tv con Vittoria Puccini) è la storia di una donna dal passato misterioso che, accusata della morte del marito, riesce magistralmente a sfuggire all'arresto e, da latitante, comincia una difficile indagine per scoprire la verità sull'omicidio del compagno.
Una coproduzione Rai Fiction - Compagnia Leone Cinematografica, prodotta da Francesco e Federico Scardamaglia, e diretta da Carlo Carlei che firma anche soggetto e sceneggiatura insieme a Salvatore Basile, Nicola Lusuardi, Alessandro Fabbri e Federico Gnesini.

Nel cast anche Eugenio Mastrandrea nel ruolo del giornalista Marcello Favini, Pina Turco in quelli dell'irreprensibile poliziotta Michela Caprioli e Sergio Romano nella parte del Commissario Berti.