La festa silenziosa, clip del film di Diego Fried interpretato da Jazmín Stuart

Ecco in esclusiva una clip di La festa silenziosa: il film del regista Diego Fried interpretato da Jazmín Stuart sarà In sala dal 25 novembre.

NOTIZIA di 24/11/2021

La festa silenziosa, di cui vi presentiamo una video clip in esclusiva, è il thriller del regista Diego Fried interpretato dall'attivista femminista Jazmín Stuart. Il film uscirà nelle sale il 25 novembre, in occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, grazie a Double Line in collaborazione con Lo Scrittoio.

Nella clip che potete vedere sopra, Laura si avvicina al padre che sta sparando a delle lattine di birra. Quando la ragazza gli chiede di smetterla lui la invita a toccare la pistola "senti come è sensuale" le dice e poi "quando mi darai una nipotina, andremo tutti e tre in vacanza col camper e lei sarà felice come lo eri tu da piccola".

Dalla sinossi del film scopriamo che prima di celebrare il proprio matrimonio nella tenuta del padre, la giovane Laura si concede qualche momento di tranquillità, ritrovandosi casualmente a una insolita festa. Mentre musica e atmosfera placida sembrano funzionare perfettamente per distrarla dai pensieri, qualcosa improvvisamente cambia. Arrivano il padre - un burbero maschilista - e il promesso sposo, entrambi riluttanti sul fatto che Laura si stia divertendo anziché recitare il ruolo della sposa ligia al dovere. Le conseguenze potrebbero essere irreparabili

La festa silenziosa è un thriller argentino diretto dal regista Diego Fried e interpretato dall'attivista femminista Jazmín Stuart, dalla star della scena argentina Gerardo Romano ed Esteban Bigliardi. Il regista è anche autore della sceneggiatura insieme a Nicolas Gueilburt e Luz Orlando Brennan. Il film, sebbene classificabile come un thriller adrenalinico dalle tinte scure e dalle atmosfere inquietanti, si apre a temi delicati come quello della violenza di genere, sollevando interrogativi attuali e più che mai sentiti, soprattutto in occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

"La Festa Silenziosa - sottolinea il distributore del film - ci è sembrato da subito il titolo perfetto per poter coinvolgere in un'iniziativa di sensibilizzazione verso un tema così importante un buon numero di sale accomunate dal desiderio di garantire al messaggio una adeguata cassa di risonanza". In questo modo, anche il settore del cinema cerca di dare il proprio contributo per stigmatizzare un fenomeno sociale definito come un vero e proprio flagello dalle stesse Nazioni Unite.

Sull'uscita del film proprio in questa giornata, Jazmín Stuart, protagonista femminile e militante del collettivo femminista Actrices Argentinas, ha dichiarato: "È rilevante che il film esca in una giornata tanto significativa e sono orgogliosa di aver preso parte ad un film come La Festa Silenziosa. Celebro questo film perché presenta un modello di donna che non si rassegna di fronte alla violenza e apre un dibattito su questa trasformazione che si rende necessaria a livello mondiale" l'attrice ha poi aggiunto "penso che il film affronti un tema caldo e di stringente attualità: Può una donna cercare giustizia di propria mano? Oppure la violenza e la giustizia sono dominio dell'uomo? C'è qualcosa nel sistema che non permette a una donna arrabbiata di esprimere rabbia e di fare violenza, come se questa fosse prerogativa unica degli uomini".