Kevin Spacey: il suo accusatore non risponde, testimonianza annullata

L'accusatore di Kevin Spacey, William Hill, ha rilasciato una nuova testimonianza ma si è appellato al quinto emendamento.

NOTIZIA di 08/07/2019

Il caso Kevin Spacey continua, dopo che il suo accusatore, William Little ha ritirato le accuse facendo cadere la causa civile contro l'attore. Il giovane ha testimoniato questo lunedì presso il tribunale del Massachusetts, spiegando perché il suo telefono era scomparso.

Kevin Spacey è accusato di aver molestato l'allora diciottenne di Nantucket nel 2016, dichiarandosi però non colpevole di accusa di aggressione e comportamenti indecenti.
Questa nuova udienza era stata indetta perché William Little affermò di non trovare un cellulare ricercato dalla difesa dell'attore, un elemento importante per cercare di recuperare i testi che affermano essere stati cancellati e che potrebbero aiutare la difesa di Spacey.

Il giovane, nell'ultima recente udienza, ha affermato di non essere a conoscenza di eventuali cancellazioni di messaggi dal suo telefono, ma immediatamente dopo Little si è appellato al quinto emendamento, ovvero della facoltà di non rispondere così la sua testimonianza è stata cancellata da ogni verbale.

House of Cards: Kevin Space in una scena della quinta stagione
House of Cards: Kevin Space in una scena della quinta stagione

L'avvocato di Spacey, Alan Jackson, ha ovviamente affermato che la mancata testimonianza dell'accusatore potrebbe compromettere completamente il caso: "È l'unico testimone che può stabilire le circostanze delle sue accuse"

Un giudice coinvolto nella causa ha concordato che il caso ruotava intorno al testimone principale, ovvero William Little: "Senza di lui, il Commonwealth avrà una strada difficile da percorrere"

In precedenza, l'avvocato di Kevin Spacey ha affermato che la documentazione esistente mostra che la polizia ha restituito il telefono al padre dell'accusato nel dicembre 2017, dopo essere stato consegnato alle autorità statali, ma il padre del ragazzo afferma che non ha alcun ricordo di ricevere il telefono.

Inoltre, un soldato di stato ha testimoniato che all'epoca ha restituito il telefono ai genitori di Little ma la madre dell'accusatore, Heather Unruh, ha ammesso di aver cancellato alcuni dati dal telefono di suo figlio prima di consegnarlo alle autorità nel 2017.

Rispondendo alle domande di Jackson, William Little ha detto di non ricordare se sua madre ha visto il telefono prima che fosse consegnato alla polizia, due testimonianze completamente differenti.

Ricordiamo che WIlliam Little ha volontariamente ritirato le accuse contro Kevin Spacey la scorsa settimana, senza motivi apparenti.
Con questi nuovi risvolti, staremo a vedere come andrà a finire questo processo che al momento sembra infinito.