Keanu Reeves sul sesso in VR: "Grazie a Dio esiste anche quello reale"

Keanu Reeves ha parlato di The Matrix Awakens, dei confini sempre più sottili tra realtà e simulazione digitale e della possibilità di fare sesso in VR; responso? Meglio farlo dal vivo!

NOTIZIA di 11/12/2021

Per aprire la strada alla distribuzione di The Matrix Resurrections - che segna il ritorno di Keanu Reeves nei panni di Neo -, Epic Games ha rilasciato The Matrix Awakens, un videogame che utilizza la tecnologia Unreal 5 Engine per assottigliare ulteriormente il confine tra realtà e simulazione.

Durante il tour promozionale di The Matrix Resurrections, Keanu Reeves e Carrie-Ann Moss hanno concesso un'intervista a The Verge. In modo particolare, il celebre attore ha discusso di sesso in Virtual Reality. Responso? Meglio farlo dal vivo!

L'argomento è venuto fuori dopo che Reeves è stato informato che i giocatori di Cyberpunk 2077 hanno iniziato a modificare il videogame in modo tale da poter fare sesso con il personaggio interpretato da Reeves. Sfortunatamente, però, CD ProjektRed ha vietato la mod del sesso, cosa che ha fatto arrabbiare Keanu. Ma non troppo... L'attore, infatti, si è subito lanciato in una sorta di filippica sulla Virtual Reality, sul metaverso e il sesso con le celebrità.

L'attore ha dichiarato: "Così potresti anche non essere lì e la gente potrebbe fare sesso digitale con il tuo avatar digitale. Come si definisce una cosa del genere? 'For Members Only?'. Oh mio Dio, poi indossi una tuta e gli strumenti per la Virtual Reality e loro hanno i dati su di te con le tue metriche di eccitazione...".

Inoltre, Keanu Reeves ha anche rivelato di aver trascorso molto tempo a riflettere sulle "metriche di eccitazione". Tuttavia, alla fine dell'incontro stampa, Reeves ha detto che la VR non potrà mai eguagliare il sesso reale: "Wow, amico, sono così contento di avere a disposizione la realtà!".

The Matrix Resurrections sarà distribuito nei cinema italiani l'1 gennaio 2022.