John Boyega, un'azienda si scusa per aver tagliato fuori l'attore da uno spot di sua ideazione

John Boyega ha ricevuto delle scuse da parte dell'azienda inglese Jo Malone, colpevole di aver sostituito l'attore in una campagna promozionale da lui stesso ideata.

NOTIZIA di 15/09/2020

John Boyega, che si era recentemente lamentato del trattamento che un'altra compagnia aveva riservato al suo personaggio in uno dei più grossi franchise cinematografici di sempre (non è difficile indovinare quale), è stato oggetto di uno spiacevole episodio legato allo spot realizzato con un'altra azienda con cui ha collaborato negli ultimi tempi, la Jo Malone.

Nello specifico, la compagnia inglese ha utilizzato del materiale promozionale concepito, diretto e interpretato da John Boyega - e ispirato a una sua esperienza personale - rimuovendo del tutto la presenza dell'attore e di altre persone di colore presenti nello spot, sostituendole con degli attori orientali per il mercato cinese.

L'accaduto - che come segnala l'Hollywood Report potrebbe essere facilmente accostato a un "percepito pregiudizio contro le persone di colore che è stato ampiamente riportato negli ultimi tempi in Cina - è stato descritto dalla compagnia come un "passo falso" di cui si sono resi colpevoli, almeno stando a quanto dichiarato nelle scuse ufficiali che sono state fatte all'attore.

"Porgiamo le nostre più profonde scuse per quello che è stato un errore nostro nell'esecuzione locale della campagna promozionale di John Boyega" si legge nel comunicato ufficiale dell'azienda "John è un artista incredibile con una formidabile e personale visione artistica. Il concept per il film era basato su delle esperienze personali di John, e non avrebbe dovuto essere replicato. E mentre abbiamo agito immediatamente, e abbiamo rimosso la versione locale della campagna promozionale, riconosciamo il fatto che le nostre azioni abbiano recato offesa"
"Abbiamo grande rispetto per John, e sosteniamo i nostri partner e fan a livello globale. Stiamo prendendo molto seriamente questo passo falso, e stiamo lavorando duramente come brand per fare di meglio in futuro" concludono i portavoce della Jo Malone.

Boyega, che era stato recentemente nominato Brand Ambassador di Jo Malone London, non è stato avvisato delle modifiche dalla compagnia, e ha scoperto il tutto dopo che è stato diffuso su Twitter. In seguito all'accaduto, ha deciso di rinunciare al ruolo di testimonial del brand, affermando, come riportato da ES, che "La loro decisione di sostituire la mia campagna in Cina utilizzando il mio concept ma utilizzando un testimonial locale al posto mio, senza il mio consenso o almeno avermi avvisato della cosa, non è corretta. Il film celebra la mia storia personale, mostra la mia città natale, e sono inclusi i miei amici e la mia famiglia. E mentre molti brand utilizzano comprensibilmente una varietà di testimonial locali e globali, rimpiazzare con tanta leggerezza una cultura in questo modo non è qualcosa che posso accettare".
E conclude "Vi assicuro che saranno prese delle misure in merito e la cosa verrà risolta velocemente. Non ho tempo per il nonsense. Continuiamo con orgoglio".