J.K. Rowling: è polemica per il tweet sui transessuali

J.K. Rowling è attualmente al centro delle polemiche dopo un tweet considerato offensivo nei confronti delle persone transessuali.

NOTIZIA di 19/12/2019

J.K. Rowling è al centro delle polemiche da parte delle persone transessuali dopo aver offerto il proprio sostegno a Maya Forstater, una ricercatrice che ha perso il proprio lavoro dopo aver scritto su Twitter che una persona non può cambiare il proprio sesso dal punto di vista biologico.

La creatrice di Harry Potter ha infatti scritto online: "Vestitevi come volete. Chiamatevi come volete. Andate a letto con ogni adulto consenziente che volete. Vivete la vostra vita migliore in pace e sicurezza. Ma far perdere il lavoro alle donne per aver dichiarato che il sesso è una cosa reale? Sto dalla parte di Maya".
Il commento di J.K. Rowling è stato pubblicato dopo che Forstater ha perso il proprio lavoro a causa delle sue convinzioni riguardanti gli aspetti biologici legati alla sessualità, tra cui il riferirsi a una persona "usando il genere che considerava appropriato nonostante potesse violare la dignità e/o creasse un ambiente in grado di intimidire, ostile, degradante, umiliante e offensivo". La ricercatrice aveva dichiarato online: "Ciò che mi sorprende è che le persone intelligenti che ammiro, che sono assolutamente a favore della scienza in altre aree, e sostengono i diritti umani e delle donne stiano cercando di evitare di dire la verità ovvero che gli uomini non possono cambiare diventando donne (perché quello potrebbe far soffrire gli uomini)".

Il sostegno dato da J.K. Rowling alla donna ha dato vita alle polemiche e il suo tweet è stato criticato online da molte associazioni e organizzazioni che si occupano della comunità LGBTQ dichiarando: "Le donne trans sono donne. Gli uomini trans sono uomini. Chi si identifica come di genere non binario è di genere non binario". Casey McQuiston, autrice del bestseller Red, White and Royal Blue ha aggiunto: "Interrompo la mia pausa semplicemente per dire: fanculo cosa dicono i vostri eroi d'infanzia. Le persone trans sono reali, le persone trans meritano di essere protette, riconosciute, sostenute e amate. Se questo va contro la vostra idea di femminismo allora non siete affatto femministe, siete delle persone bigotte".