Giorgio Lopez, morto il doppiatore di Danny DeVito e del dottor Nowzaradan

Giorgio Lopez è morto il 10 agosto 2021: doppiatore, tra l'altro, di Danny DeVito e del dottor Nowzaradan, era il fratello maggiore dell'attore comico e doppiatore Massimo Lopez.

NOTIZIA di 10/08/2021

Giorgio Lopez è morto a Roma il 10 agosto 2021: nella sua lunga carriera ha doppiato attori come Danny DeVito e personaggi televisivi come il dottor Nowzaradan. Le cause della morte non sono state ancora rivelate. Il fratello di Massimo Lopez, alcuni giorni fa su Facebook, aveva scritto di soffrire di alcune patologie, non specificate. La notizia è stata diffusa dal sito antoniogenna.net.

Giorgio Lopez era nato a Napoli il 16 febbraio 1947, si era laureato in Lettere all'Università degli Studi di Roma 'La Sapienza' nel 1974. Giorgio si era diplomato all'Accademia nazionale d'arte drammatica Silvio D'Amico. Oltre al fratello Massimo anche i suoi figli, Gabriele e Andrea, fanno parte del mondo dei doppiatori.

Nella sua lunga carriera ha doppiato attori come Danny DeVito, John Cleese, Bob Hoskins, Groucho Marx e Pat Morita nella saga Karate Kid, sua la voce della storica battuta "dai la cera, togli la cera". Dopo la morte di Ferruccio Amendola aveva iniziato a doppiare anche Dustin Hoffman. Lopez aveva prestato la voce anche a personaggi del mondo della televisione come il dottor Younan Nowzaradan, l'inflessibile star del docu-reality 'Vite al limite'.

Giorgio Lopez si era specializzato anche nella direzione del doppiaggio, nel 2009, gli è stato conferito il premio 'Leggio d'oro' grazie alla direzione del doppiaggio del film Houdini - L'ultimo mago. Al Gran Galà del Doppiaggio - Romics del 2017, ha vinto il Premio alla Carriera Maschile. In precedenza, nel 2015 aveva vinto il 'Premio alla Carriera' al 'Festival delle voci d'attore'. Ha lavorato come regista teatrale e ha recitato, nei panni di un medico legale, in un episodio della celebre serie televisiva Don Matteo.

Le cause della morte di Giorgio Lopez non sono state rese note. Lo scorso 27 luglio, lamentandosi per alcune disfunzioni sulla somministrazione del vaccino aveva scritto su Facebook: "Ridicoli. A parte che con le patologie che ho avrei dovuto farlo da mesi il vaccino. Ora addirittura risulta che l'ho già fatto. Siamo su scherzi a parte".

Appena si è diffusa la notizia della morte di Giorgio Lopez, sono arrivati tantissimi messaggi di condoglianze di amici e colleghi. Luca Ward ha scritto su Facebook "Giorgio tu nell'eternità immortale! La tua leggerezza indimenticabile Quella dei Giganti!".

Anche la Yamato Video, azienda italiana attiva nella produzione e distribuzione di audiovisivo anime, gli ha dedicato un post dove si legge "Ci ha lasciato un grande attore, un amico, una persona speciale. Ciao Giorgio, RIP".