FID Marseille 2019 al via domani: Bertrand Bonello, Mathieu Amalric e 33 prime mondiali

Bertrand Bonello, Mathieu Amalric e 33 prime mondiali nel programma del FID Marseille 2019.

NOTIZIA di 08/07/2019

Il FID Marseille 2019 (9-15 luglio) inizia domani al Théâtre Silvain alle 21.30 con l'assegnazione del Gran Premio d'Onore del Festival al regista francese Bertrand Bonello e alla fotografa e regista americana Sharon Lockhart in loro presenza. La cerimonia sarà seguita da THE UNKNOWN SAINT di Alaa Eddine Aljem alla presenza del regista.

Bertrand Bonello terrà la sua masterclass giovedì 11 luglio alle ore 17.30 a Mucem, dopo la sessione di QUI JE SUIS, Sharon Lockhart terrà la sua venerdì 12 luglio alle 10.00 al Théâtre de l'Œuvre, dopo la sessione di NŌ.

Notevole la presenza dell'Italia, con CREATURA DOVE VAI? di Gaia Formenti e Marco Piccarreda nella Competizione Internazionale, PAGINE DI STORIA NATURALE di Margherita Malerba in Écrans parallèles e MONELLE di Diego Marcon in Écrans parallèles - Des marches, démarches.

Per la 30. edizione verranno programmati oltre 125 film in rappresentanza di 35 Paesi: Algeria, Germania, Austria, Argentina, Belgio, Brasile, Camerun, Canada, Cile, Colombia, Cuba, Croazia, Spagna, Stati Uniti, Francia, Hong Kong, Indonesia, Italia, Giappone, Kurdistan, Libano, Messico, Marocco, Uzbekistan, Palestina, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Qatar, Regno Unito, Singapore, Svizzera, Siria, Taiwan e Venezuela - saranno presentate 33 prime mondiali e 3 anteprime internazionali durante i giorni del Festival.

Tra gli altri, Mathieu Amalric presenterà il suo work in progress dedicato al compositore John Zorn, Zorn I, senza dimenticare il focus su Tsai Ming-liang e il programma speciale dedicato ai film jukebox degli anni '50 e '60, Les Années Scopitones.

Da ricordare anche l'11. edizione del FIDLab (11-12 luglio), la piattaforma internazionale per la coproduzione, con un focus sulla Bulgaria.

Tra gli altri progetti, FIDLab sta sviluppando un film con Tilda Swinton (Heart of Light di Cynthia Beatt), il nuovo progetto di Luis Ospina e il nuovo film di Helena Wittmann (dopo il successo di Drift).
Per informazioni fidmarseille.org.