Fabio Fazio, Rai 1 minimizza: "Che fuori tempo che fa non chiude", ma l'ad Salini vuole spiegazioni

Rai1 ha cercato di minimizzare sulla vicenda di Fabio Fazio e Che fuori tempo che fa con un comunicato in cui si spiegano le ragioni della decisione, ma l'ad Salini sarebbe furioso!

NOTIZIA di MARICA LANCELLOTTI 13/05/2019

La decisione della RAI su Fabio Fazio e Che fuori tempo che fa è esplosa come una bomba negli uffici di viale Mazzini: a distanza di poche ore Rai1 ha dovuto diramare un comunicato stampa in cui spiegava cosa è realmente successo, ma soprattutto cercando di minimizzare su quella che una chiusura non è.

Come spiega il comunicato: "Nessuna chiusura di Fazio. Come già era avvenuto nei lunedì successivi alle recenti tornate amministrative, anche per le elezioni europee Porta a Porta prenderà il posto di Che Fuori Tempo che Fa in seconda serata il lunedì. Il 20 maggio per poter articolare il calendario della comunicazione elettorale prima della consultazione, concordemente con la Commissione di Vigilanza. Il 27 maggio, a seguire le elezioni, perché come di consueto sarà Porta a Porta a commentare i risultati con uno Speciale, secondo tradizione. E per la settimana successiva, perché (anche a seguito di verifiche con la struttura) è stata considerata l'opportunità di non riprendere per una sola puntata dopo una lunga interruzione, riducendo così ai minimi costi elevati e spese inutili e recuperando anche sulle spese generate dal fermo. Il che rientra nelle normali forme di cambiamento anche radicale dei palinsesti, dovuto ai periodi elettorali".

Al di là della facciata pubblica resta un grosso "però" interno: l'amministratore delegato Fabrizio Salini avrebbe convocato una riunione d'emergenza con la direttrice di Rai1 Teresa De Santis e con il direttore dei palinsesti. Il motivo? Fonti interne parlano di un ad profondamente irritato per quanto accaduto e alla ricerca pressante di spiegazioni.