Ewan McGregor: "Smettere di bere mi ha regalato gioia, felicità e pace"

Ewan McGregor ha confessato di aver sviluppato una dipendenza dall'alcol dopo la fine delle riprese di Trainspotting e di essere sobrio da 20 anni.

NOTIZIA di 10/06/2021

Ewan McGregor, durante un'intervista recente, ha detto di essere sobrio da più di due decenni dopo essere stato dipendente dall'alcol: "smettere di bere mi ha regalato gioia, felicità e pace". L'attore scozzese sta attualmente recitando in una serie Netflix in cui interpreta il ruolo dello stilista americano Halston, un altro artista che ha lottato contro le dipendenze per gran parte della sua vita.

McGregor, in precedenza, aveva interpretato un eroinomane nel 1996 in Trainspotting, e durante una nuova intervista con Pedro Pascal di Variety, ha confessato: "All'epoca non mi ero reso conto che sarei finito con problemi di dipendenza io stesso. Sono diventato sobrio nel 2000. Adesso, se devo interpretare dei tossicodipendenti, li osservo attraverso una lente diversa visto che parte della mia quotidianità è dedicata al rimanere sobrio".

"La sobrietà è una parte piuttosto importante della mia vita perché mi ha dato tanta gioia, felicità e pace, tutte cose che prima non avevo. È interessante sniffare tutte quelle strisce di coca e fumare tutte quelle sigarette, come fa il mio personaggio nella serie, ed essere contento di sapere che non sono vere, che sono soltanto sostante innocue, trucchi cinematografici". Ha concluso Ewan.

La serie con Ewan McGregor è visibile su Netflix ed è recentemente stata recensita dal critico del The Independent Kevin EG Perry, il quale ha scritto: "Lo show non ci lascia dubbi sul genio di Halston e le sequenze in cui lo vediamo realizzare abiti sublimi con tessuti semplicissimi sono spesso inaspettatamente commoventi."