Eurovision 2022, Kalush Orchestra metta all’asta il trofeo per raccogliere fondi

Il trofeo consegnato alla Kalush Orchestra verrà messo all'asta: lo hanno annunciato gli stessi vincitori di Eurovision 2022.

NOTIZIA di 17/05/2022

Sabato sera, al termine di Eurovision 2022, il voto degli spettatori ha decretato la vittoria della Kalush Orchestra: nelle ultime ore la band ucraina ha annunciato che metterà il trofeo all'asta, i soldi raccolti saranno destinati ad un ente benefico che sostiene l'esercito e il popolo ucraino.

La notizia è stata annunciata da Oleh Psiuk, leader della band, durante una conferenza stampa avuta, attraverso zoom, con i media del suo paese. "Abbiamo in programma di mettere all'asta il trofeo che abbiamo vinto e donare tutti i soldi a un fondo di beneficenza che aiuta le forze armate e l'Ucraina. Dobbiamo ancora selezionarne uno. Pensiamo che questa nostra scelta sarà vantaggioso per l'Ucraina", ha detto Psiuk.

Quando gli è stato chiesto quale cifra pensano di raccogliere con questa asta, Oleh ha risposto "Mi piacerebbe raggiungere una grossa somma ma non vogliamo dire nulla, vedremo". Durante la conferenza stampa la band ucraina ha continuato a ringraziare tutti per il supporto ricevuto in questi giorni, sia tra gli stessi cantanti che durante il televoto. "Vorrei esprimere la mia gratitudine a tutte le persone che ci hanno sostenuto. Per l'Ucraina è stata una vittoria molto importante. Sono felice di essere stato in grado di trasmettere una buona notizia perché non ce ne sono molte, ho visto come la nostra vittoria abbia dato coraggio a tutta la nostra gente. Sono felice perché mi sono reso conto che tutti questi sforzi non sono stati vani", ha concluso Psiuk.

La band, ospite ieri di Fabio Fazio a Che tempo che Fa, ha annunciato che nelle prossime ore tornerà in Ucraina, paese che i componenti della Kalush Orchestra hanno potuto lasciare grazie ad un permesso temporaneo.