Douglas Trumbull, è morto il creatore degli effetti speciali di 2001: Odissea nello spazio

Douglas Trumbull è morto all'età di 79 anni nella giornata del 7 febbraio 2022, in carriera è stato nominato tre volte agli Oscar e ha curato gli effetti speciali di 2001: Odissea nello spazio.

NOTIZIA di 09/02/2022

Douglas Trumbull è morto nella giornata del 7 febbraio 2022 all'età di 79 anni; l'esperto di effetti speciali che aveva lavorato a capolavori come 2001: Odissea nello spazio stava lottando contro un tumore al cervello e un ictus.
La triste notizia è stata condivisa dalla figlia Amy su Facebook in un post in cui ne ricorda il lavoro compiuto nel mondo del cinema.

La figlia di Douglas Trumbull ha dichiarato: "Era un genio assoluto e un mago, e i suoi contributi al cinema e al settore degli effetti speciali vivranno per decenni e oltre".
L'artista aveva lavorato a 2001: Odissea nello spazio, diretto da Stanley Kubrick, creando gli effetti come quelli usati nella sequenza dello Star Gate, e portando in vita gli alieni di Incontri ravvicinati del terzo tipo di Steven Spielberg, oltre ad aver lavorato a Star Trek: Il film e Blade Runner, il cult del regista Ridley Scott, progetti che gli hanno fatto conquistare una nomination agli Oscar.
Tra i lungometraggi a cui ha lavorato ci sono anche Andromeda e The Tree of Life di Terrence Malick.

Kenneth Kleinberg, l'avvocato di Trumbull per oltre 40 anni, ha dichiarato: "Posso dire che Doug era fantastico e brillante, un inventore, uno scienziato e un artista, la controparte moderna di Leonardo da Vinci, e un uomo adorabile con uno spirito meraviglioso. Dall'inizio della sua carriera, con a 2001: Odissea nello spazio ha sviluppato una storia d'amore con il grande schermo e lo ha motivato per tutta la sua vita".

Douglas Trumbull, in carriera, ha diretto due film: 2002: la seconda odissea e Brainstorm - Generazione elettronica. L'artista aveva espresso più volte la sua speranza di tornare a lavorare dietro la macchina da presa. Negli anni '70 e '80 ha lavorato alla realizzazione di Showscan: un esperimento che aveva lo scopo di rivoluzionare la presentazione nelle sale in 65mm utilizzando un frame rate di 60fps, anticipando le proiezioni in alta definizione.

Il filmmaker, nel 1993, aveva conquistato uno Scientific and Engineering Academy Award per aver ideato la telecamera in 65mm CP-65 Showscan Camera System. Nel 2012 ha poi conquistato l'Oscar speciale Gordon E. Sawyer per il suo contributo tecnologico al settore. Nel 2012, inoltre, ha vinto il Gerges Méliès Award per gli effetti speciali.
Negli ultimi decenni Trumbull aveva sviluppato una versione digitale di Showscan, MAGI, che gira e proietta immagini in 3D con una frequenza di 120 frame al secondo, e aveva proposto varie idee e avanzamenti tecnologici con lo scopo di migliorare l'esperienza cinematografica nelle sale.