CSI: Vegas: William Petersen ricoverato per un malore sul set

William Petersen è stato prelevato da un'ambulanza e ricoverato mentre si trovava sul set di CSI: Vegas per girare i nuovi episodi della serie.

NOTIZIA di 22/08/2021

William Petersen è stato prelevato da un'ambulanza e condotto in ospedale a causa di un malore mentre si trovava sul set dei nuovi episodi di CSI: Vegas.

William Petersen nell'episodio 'Young Man with a Horn' della serie tv CSI Las Vegas
William Petersen nell'episodio 'Young Man with a Horn' della serie tv CSI Las Vegas

Come riportato da TMZ, lo scorso venerdì, William Petersen si trovava sul set di CSI: Vegas - il sequel epilogo di CSI: Scena del crimine che andrà in onda dal prossimo 6 ottobre - quando ha avvertito un malore per cui è stata chiamata un'ambulanza. A un certo punto, durante le riprese, l'attore ha avvertito il regista e ha chiesto di interrompere la lavorazione. Al momento, le sue condizioni sembrano stabili e il momento critico è passato.

Ciò che è certo, però, è che la necessità di un'ambulanza non deve far sottovalutare il malore esperito da William Petersen. A quanto pare, però, l'uomo ha lavorato senza pausa alcuna nel corso delle ultime dodici settimane. Condizioni di lavoro del genere potrebbero aver influito sullo stato di salute dell'interprete.

Noto per Strade violente, Vivere e morire a Los Angeles, Manhunter - Frammenti di un omicidio, Detachment - Il distacco e Cercasi amore per la fine del mondo, durante la produzione di CSI - Scena del crimine, William Petersen è stato l'attore televisivo più pagato, con un compenso di ben 600.000 dollari a puntata.