Constantine: Keanu Reeves e Rachel Weisz non hanno mai girato scene di baci, ecco perché

Il regista di Constantine ha scelto di non girare scene di baci tra Rachel Weisz e Keanu Reeves al fine di evitare di tradire lo spirito della storia.

NOTIZIA di 16/09/2020

Francis Lawrence, il regista di Constantine, durante le riprese ha scelto di rimanere fedele al progetto, non volendo cedere alla tentazione di tirare fuori per forza una storia d'amore da un thriller molto cupo. Rachel Weisz ha ammesso che voleva essere baciata da Keanu Reeves e ci sono state un paio di volte in cui sembrava che sarebbe successo, ma alla fine il regista ha deciso di evitare.

Keanu Reeves e Francis Lawrence in una scena di Constantine
Keanu Reeves e Francis Lawrence in una scena di Constantine

Lawrence ha spiegato "No, non abbiamo girato scene di baci, perché pensavamo che se l'avessimo fatto, i produttori avrebbero voluto usarle a tutti i costi. Qualcuno ci avrebbe messo le mani sopra, quindi ci siamo assicurati che non avessero del girato contenete scene di questo tipo."

Gavin Rossdale e Keanu Reeves in una scena di Constantine
Gavin Rossdale e Keanu Reeves in una scena di Constantine

Il regista ha continuato dicendo che il film è piuttosto intenso e che a Reeves e soprattutto alla Weisz è piaciuto molto girare la lunga scena sul tetto, l'attrice ha dichiarato: "Quella scena era molto sexy e noir, ho pensato che finalmente Keanu mi avrebbe baciata ma non è stato così."

Su Rotten Tomatoes Constantine ha un punteggio di approvazione del 46% sulla base delle recensioni di 224 critici e una valutazione media di 5,4 / 10. Il consenso del sito afferma: "Nonostante la solida produzione e una premessa intrigante, a Constantine manca qualcosa: ciò che caratterizzava un altro sparatutto spirituale, The Matrix."