Brad Pitt: "Sono stato bene con gli Alcolisti Anonimi, quello che accadde a Philip Seymour Hoffman fu atroce"

Brad Pitt ha recentemente rivelato: 'Sono stato bene con gli Alcolisti Anonimi, mi sentivo al sicuro quando aprivo il sacco, quello che accadde a Philip Seymour Hoffman fu atroce'.

NOTIZIA di 23/06/2022

Brad Pitt ha rivelato di aver trovato un gruppo di Alcolisti Anonimi molto privato e selettivo al fine di evitare quello che temeva sarebbe stato uno sfruttamento "atroce" della sua vita privata da parte dei media, come accaduto in passato al compianto Philip Seymour Hoffman.

La star di C'era una volta a Hollywood ha smesso di bere nel 2016, dopo la sua separazione da Angelina Jolie, e ha partecipato alle riunioni degli Alcolisti per un anno e mezzo. Durante la sua ultima intervista con GQ, Pitt ha ricordato: "Devo dire che era un gruppo di uomini davvero fantastico, era tutto molto privato e selettivo, quindi mi sentivo al sicuro, stavo bene con loro."

"Avevo sentito storie di persone, come Philip Seymour Hoffman, che venivano registrate mentre vuotavano il sacco e quella è una cosa che trovo davvero atroce", ha spiegato la star, per poi aggiungere: "Ho dovuto farlo, io non ho quella capacità di fumare solo una o due sigarette al giorno".

Philip Seymour Hoffman, menzionato da Brad Pitt durante la sua intervista, ha lottato con la tossicodipendenza da giovane e ha ricominciato a fare uso di droghe nel 2012, dopo molti anni di astinenza. Nel febbraio 2014 è morto per un'intossicazione dovuta ad un cocktail di sostanze.