Basic Instinct: una politica inglese e un giornale al centro di una polemica tra sessismo e misoginia

Una politica è finita al centro di una polemica che riguarda sessismo e misoginia: la donna è stata pubblicamente paragonata a Sharon Stone in Basic Instinct da un giornale inglese.

NOTIZIA di 26/04/2022

Angela Rayner, una politica inglese, ha rivelato di aver pregato il Mail on Sunday di non pubblicare un articolo in cui si affermava che un parlamentare conservatore l'avrebbe paragonata al personaggio di Basic Instinct interpretato da Sharon Stone, dicendo che i commenti "sessisti" e "classisti" contenuti nell'articolo erano denigratori nei confronti delle donne e delle persone della classe operaia.

La Rayner, a proposito dell'articolo del giornale inglese, ha dichiarato: "Questo è disgustoso. È completamente falso. Per favore, non pubblicate un articolo del genere... Ero con i miei figli adolescenti... stavo cercando di preparare i miei figli a vedere certe cose online. Non vogliono vedere la loro mamma ritratta in quel modo e mi sono sentita davvero arrabbiata."

Il Mail On Sunday ha riportato che, secondo alcuni pettegolezzi misogini e sessisti di alcuni anonimi deputati conservatori, la Rayner lo scorso mercoledì "avrebbe volontariamente accavallato più volte le gambe dai banchi dell'opposizione di fronte a Boris Johnson, mentre quest'ultimo parlava, per distrarre il primo ministro nella sua esposizione. Insomma, come Sharon Stone in Basic Instinct".

"Le accuse che mi sono state fatte", ha concluso la Rayner, "sono frutto delle perversioni e delle disperate mosse delle cheerleader di Boris Johnson. Ed è chiaro che queste persone hanno un serio problema con le donne in politica. Se pensano che queste vili bugie mi intimidiranno, si sbagliano davvero di grosso. Spero che questa vicenda non dissuada neanche una donna a non entrare in politica. Grazie infinite a tutti del vostro affetto e della vostra solidarietà".