Angelina Jolie ricoperta da uno sciame di api per il World Bee Day (FOTO e VIDEO)

Angelina Jolie ha posato ricoperta da uno sciame di api italiane per 18 minuti, in occasione di un servizio realizzato per National Geographic durante il World Bee Day: ecco la foto e il video.

NOTIZIA di 20/05/2021

Angelina Jolie ha posato ricoperta da uno sciame di api in occasione di un servizio foto e video realizzato per National Geographic con l'obiettivo di sensibilizzare le persone relativamente al World Bee Day. Un apicoltore ha anche spiegato come è stato realizzato questo servizio, garantendo l'incolumità dell'attrice.

Il video e le foto che ritraggono Angelina Jolie ricoperta da uno sciame di api sono state realizzate in occasione di un servizio per National Geographic e, come riportato su Page Six, sono disponibili sul profilo Instagram del canale televisivo. Il post spiega il servizio realizzato dal fotografo Dan Winters: "Angelina Jolie è particolarmente legata alle iniziative di UNHCR e UNESCO. Adesso, l'attrice è coinvolta alla campagna Guerlain Wonmen for Bees, che ha l'obiettivo di dare vita a 2500 alveari per api e rifornire il loro mondo di ben 125 milioni di esemplari. Il servizio realizzato per National Geographic ha l'obiettivo di promuovere questa iniziativa, che si occuperà di educare anche 50 allevatrici di api".

Il post continua così: "Io sono un apicoltore e lavorare in questo modo durante l'emergenza sanitaria è stato davvero complesso. L'unico modo per fare bene questo lavoro era quello di utilizzare la medesima tecnica usata da Richard Avedon circa quarant'anni fa. Ad aiutarmi è stato Konrad Bouffard, celebre ed esperto apicoltore. Per realizzare le nostre fotografie con Angelina Jolie abbiamo utilizzato un particolare feromone che ha calmato le api italiane. Tutti quanti sul set, poi, indossavano tute protettive. Il feromone è stato applicato su particolari parti del corpo di Angelina. Il nostro obiettivo non è stato soltanto quello di supportare la campagna per la quale Angelina ha prestato il suo corpo ma anche omaggiare Richard Avedon".

L'attrice, invece, ha raccontato: "Non mi sono lavata nel corso dei tre giorni precedenti alla realizzazione del servizio. Se lo avessi fatto, le api non avrebbero più riconosciuto il mio vero odore e sarebbe stato molto pericoloso. Così, e cosparsa di feromoni, invece, è andato tutto bene!".

Come riportato da Page Six, Angelina Jolie ha commentato in tal modo il progetto Women for Bees, che sta supportando: "L'umanità è arrivata a un bivio. Ciò che sceglieremo di fare nei prossimi dieci anni cambierà le sorti del mondo e il nostro destino. Le api conoscono tutto. Fino a dodici anni fa non pensavo che potessero scomparire dal volto della Terra. Adesso ne sono meno convinta".

Infine, Angelina Jolie ha raccontato la differenza principali tra api: "Ne esistono di due tipi. Un gruppo è selvaggio e solitario; un altro, invece, è più casalingo e mellifero. Per anni io mi sono ritenuta casalinga e mellifera ma, in realtà, dentro di me sono sempre stata selvaggia e solitaria".