Alessio Madeddu, chef di 4 Ristoranti, ucciso davanti al suo locale

Alessio Madeddu è stato trovato morto oggi, 28 ottobre 2021, nel suo ristorante: lo chef del programma 4 Ristoranti sarebbe stato ucciso con un'accetta.

NOTIZIA di 28/10/2021

Stamattina, giovedì 28 ottobre 2021, Alessio Madeddu, lo chef concorrente del programma di Alessandro Borghese 4 Ristoranti, è stato ucciso davanti al suo ristorante. L'uomo, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stato colpito più volte con un'arma da taglio. Nel novembre del 2020 era stato accusato di tentato omicidio per aver provato a investire con una ruspa una pattuglia di Carabinieri.

Alessio Madeddu, 52 anni, risiedeva a Teulada dove a Porto Budello era titolare dell'ittiturismo con ristorante 'Sabor'e Mari'. Lo chef, specializzato nel pesce fresco, nel 2018 aveva partecipato a Alessandro Borghese 4 ristoranti, il cooking contest in onda su Sky. Alessio Madeddu è stato ritrovato a terra davanti al suo locale e il suo corpo senza vita presentava numerose ferite di arma da taglio, probabilmente un'accetta, secondo quanto riportato dall'Unione Sarda. Il quotidiano scrive che ad uccidere l'uomo sarebbero stati "Uno o due colpi d'ascia al viso". Le indagini sono portate avanti dalla Procura di Cagliari e i carabinieri dei Ris del capoluogo sardo hanno effettuato un primo sopralluogo sulla scena dell'omicidio dove si è recata anche Rita Cariello, pm di turno, accompagnata dal medico legale.

Nel novembre del 2020 Alessio Madeddu era salito agli oneri della cronaca per aver provato a investire con una ruspa una pattuglia di Carabinieri. Gli uomini dell'Arma lo avevano fermato poco prima perché guidava in uno stato di "completa alterazione psicofisica" e lo chef si era rifiutato di sottoporsi all'alcoltest. Alessio era stato denunciato e condannato in primo grado per duplice tentato omicidio, danneggiamento e resistenza a 6 anni e 8 mesi di reclusione. Dopo aver passato 5 mesi in custodia cautelare aveva ottenuto i domiciliari.