Alessandro Siani con gli operai di Whirlpool Napoli, la protesta a San Gennaro

Alessandro Siani all'evento di solidarietà degli operai di Whirlpool Napoli, in occasione della festa di San Gennaro, patrono della città.

NOTIZIA di 19/09/2021

Oggi, domenica 19 settembre 2021, in occasione della festa di San Gennaro, patrono di Napoli, gli operai della Whirlpool hanno organizzato un evento di solidarietà con l'attore e regista Alessandro Siani a partire dalle 9 di questa mattina.

"Non possiamo smettere di resistere proprio ora", dichiarano gli operai. "La nostra lotta non è un capriccio, Whirlpool a Napoli era una realtà brillante e produttiva dismessa per le logiche del capitalismo internazionale. Non è giusto togliere questa fabbrica alla città, non è giusto essere trattati come strumenti e non come persone: l'evento di solidarietà di domenica 19 settembre vuole rappresentare proprio questo, che siamo un cuore pulsante integrato nel tessuto locale e che la nostra lotta per il lavoro e per il territorio non può essere stata vana. Abbiamo lottato come leoni per frenare questo scempio e oggi abbiamo l'abbraccio del territorio che si stringe intorno a noi nel giorno più importante per la città."

"I napoletani", ricordano i lavoratori della Whirlpool, "hanno sempre lottato contro le ingiustizie, hanno resistito ad ogni attacco ai valori della vita e quando le loro forze non bastavano si sono sempre affidati. Viviamo nella nostra napoletanità anche il rapporto con "o' Pateterno" ed abbiamo per noi, nelle nostre intenzioni, nelle nostre preghiere, nei nostri gesti apotropaici un rapporto speciale con il santo patrono".

"San Gennaro", spiegano gli operai, "è qualcosa di più per noi. È un rapporto viscerale, è un custode delle nostre paure ed è una presenza tangibile della nostra fede sempre con noi e davanti a noi nella vita e nella sofferenza della città. Questa volta San Gennaro sarà con noi nella nostra fabbrica, a difesa dei nostri confini cittadini, questa nuova minaccia, i licenziamenti, la disoccupazione, le calamità dei nostri tempi".

All'incontro, che sta avendo luogo in queste ore nell'aula sociale dello stabilimento, parteciperanno Alessandro Siani, Monica Buonanno, Ciro Poppella, rappresentanti di Emergency, Libera, Terradiconfini, Centro Ester, Fondazione Famiglia di Maria, Onlus Figli in Famiglia, Onlus Maestri di strada e Soms Barra.