A Piedi Scarzi: Alessandro Borghi ed Emanuela Fanelli nell'esilarante trailer del finto film

Alessandro Borghi ed Emanuela Fanelli nel trailer di A PIedi Scarzi, il finto film presentato nel programma Una pezza di Lundini, che punta a rivoluzionare il cinema italiano.

NOTIZIA di 23/09/2020

A Piedi Scarzi è il film con cui Alessandro Borghi e Emanuela Fanelli punta a rivoluzionare il cinema italiano raccontando la periferia romana come possiamo vedere nel trailer rilasciato in queste ore.

Questa settimana Emanuela Fanelli ha permesso al pubblico di Una pezza di Lundini e ai suoi followers sui social di dare uno sguardo al film A Piedi Scarzi, di cui firma la regia e al quale, come da lei stessa ammesso, "tiene molto". Un video pubblicato sulla pagina Facebook mostra l'attrice mentre risponde ad una serie di domande di Duilio Giammaria e, attraverso di esse, introduce il trailer del film che la vede protagonista al fianco di Alessandro Borghi.

A Piedi Scarzi nasce per "dare una scossa al cinema italiano", per rivoluzionarlo e lasciare finalmente spazio agli attori romani che vengono poco considerati e ai quali vengono preferiti i soliti interpreti valdostani, altoatesini e molisani. Per la prima volta, dunque, grazie a questo film, al cinema verrà raccontata la periferia romana e si sentirà parlare romanesco anche attraverso la voce di Alessandro Borghi, un volto nuovo del cinema nostrano. Ovviamente, non ci sarebbe neanche da dirlo, il tono è quello ironico e satirico che caratterizza Emanuela Fanelli, sempre più protagonista sul piccolo schermo e in radio, reduce inoltre dal successo del videoclip di Immigrato, il brano promozionale che ha anticipato l'uscita di Tolo Tolo, nel quale ha interpretato la compagna di Checco Zalone.

A Piedi Scarzi

Un film all'avanguardia, facente parte della prestigiosa Selezione Ufficiale del Colleferro Film Festival, che la stessa Emanuela Fanelli presenta con le seguenti parole: "Era ora di dare uno scossone al cinema italiano. Storie nuove, volti sconosciuti, linguaggi e paesaggi poco rappresentati finora. C'è chi la chiama 'follia'. A me piace parlare di 'avanguardia'. Roma e i romani finalmente sul grande schermo. Io ci credo, spero anche voi. Grazie Alessandro Borghi, sei stato meraviglioso. Grazie Duilio Giammaria per aver messo la tua professionalità a servizio delle mie sciocchezze simpatichelle. Grazie Nico Santolini, Olivia e Giacomo Flamini, Susanna e Niccoló Del Taglia, Andrea e Marta Cavallari e Rosa Marchesi, splendidi, adorati e scalzi".