Ritratto della giovane in fiamme: vi spieghiamo perché dovete assolutamente recuperarlo in blu-ray

Il bellissimo film di Céline Sciamma, poco visto nelle sale, è uscito adesso in blu-ray: è l'occasione per scoprirlo perché mai come in questo caso il prodotto homevideo è in sincronia con l'opera artistica e la esalta.

APPROFONDIMENTO di 29/05/2020
Ritratto Della Giovane In Fiamme 3
Ritratto della giovane in fiamme: una scena del film con Adèle Haenel

Ci sono film bellissimi, che però nelle sale vengono quasi totalmente ignorati. Accade spesso, è successo anche per Ritratto della Giovane in fiamme, film pluripremiato diretto da Céline Sciamma e presentato a Cannes 2019, dove ha vinto il Prix du scénario. Purtroppo nelle sale lo hanno visto in pochi, ma adesso l'occasione offerta dal blu-ray di Ritratto della Giovane in fiamme appena uscito, è davvero ghiotta, perché poche volte abbiamo visto un prodotto homevideo così in sincronia con la parte artistica, capace addirittura di esaltarla. Ecco perché vi spieghiamo perché ora dovete assolutamente recuperare il film di Sciamma nel blu-ray targato Lucky Red e distribuito da Koch Media.

Ritratto Della Giovane In Fiamme Dx7Wskt
Ritratto della Giovane in fiamme: una scena del film

Ritratto della giovane in fiamme, la recensione: La Sciamma mette in scena lo sguardo femminile

Impatto visivo, temi profondi e sguardo delicato: un mix vincente

Ritratto Della Giovane In Fiamme 2
Ritratto della giovane in fiamme: una scena con Noémie Merlant

Il primo motivo, Ça va sans dire, è che Ritratto della Giovane in fiamme è un film molto bello, riuscito sotto ogni aspetto: quello visivo, davvero affascinante e poche volte così efficace, e poi quello tematico, perché lo sguardo femminile di Céline Sciamma riesce a centrare l'obiettivo e gridare un messaggio attuale e moderno pur ambientando la storia a fine Settecento. Riuscendo tra l'altro ad approfondire i personaggi con rara delicatezza e sensibilità, grazie anche alla bravura di Noémie Merlant e Adele Haenel.

Ritratto Della Giovane In Fiamme 8
Ritratto della giovane in fiamme: un'immagine del film

Il film racconta della pittrice di talento Marianne, a cui viene affidato il compito di ritrarre Héloise: ma dovrà farlo di nascosto, celando la sua identità (fingerà di essere una dama di compagnia), perché altri ci hanno provato ed Héloise rifiuta di posare. La ragazza infatti, è destinata a un matrimonio già scritto con un uomo che nemmeno conosce. Ma vuole sfuggire al destino e sottrarsi a quello che è a tutti gli effetti un biglietto da visita per il futuro marito. Ma quando le due donne iniziano a frequentarsi, fra loro scatta qualcosa. E tutta questa bellezza non sarebbe stata possibile senza la bravura delle due protagoniste, Noémie Merlant e Adele Haenel.

Il blu-ray: un video che esalta la poesia e la potenza delle immagini

Ritratto

Come riesce dunque il blu-ray a esaltare le tematiche, lo sguardo del film e le sue sequenze di grande poesia? Lo fa innanzitutto con un video di rara bellezza, che è a sua volta una serie di quadri bellissimi e suggestivi. Le immagini sono talmente nitide, intense e profonde, che gli sguardi intensi fra le due donne raccontano in modo profondo quella relazione che a lungo resta molto intellettiva più che fisica. Il dettaglio è sempre incisivo eppure conserva un sapore di antico, i bellissimi volti delle ragazze sono ricchi di particolari ma rimane costante la sensazione di un quadro dipinto. Più facile vederlo direttamente, che spiegarlo.

Ritratto Della Giovane In Fiamme 8
Ritratto della Giovane in fiamme: Adèle Haenel durante una scena

La potenza delle immagini insomma esalta la progressiva crescita del loro rapporto, ma il video riesce a essere efficace nella definizione anche negli ampi spazi aperti della scogliera, davvero suggestivi. E, altro punto forte del video, la superba resa delle tante scene scure a lume di candela: non ci sono incertezze, sbavature o fenomeni di banding, i particolari restano ben visibili anche nelle ombre.

Ritratto Della Giovane In Fiamme 4
Ritratto della giovane in fiamme: Adèle Haenel, Noémie Merlant in una scena del film

Un audio suggestivo per tatto e delicatezza

Ritratto Della Giovane In Fiamme 7
Ritratto della giovane in fiamme: una foto del film

Ma fa la sua parte anche l'audio, un DTS HD 5.1 che asseconda la vicenda con tatto e delicatezza, raccogliendo i rumori sfumati dell'abitazione, ma anche i secchi tratti nei momenti in cui la pittrice disegna il ritratto. Colpi che rendono l'idea del lavoro e della fatica anche mentale per realizzare l'opera, Poi l'audio può sfogarsi nelle ampie panoramiche sulla costa rocciosa, dove vento e mare fanno lavorare con buona lena tutti i diffusori.

Extra perfetti per chi ama il film, ma anche la pittura

Ritratto Della Giovane In Fiamme 9
Ritratto della giovane in fiamme: un dettaglio del dipinto

L'incredibile è che anche il reparto degli extra (quasi un'ora di materiale) sembra fatto apposta per rendere felici gli spettatori, soprattutto quelli che si avvicineranno al film perché appassionati di arte e dipinti. Innanzitutto, per apprfoondire le tematiche del film e la sua realizazione, c'è la Conferenza stampa con Céline Sciamma, che dura ben 25 minuti e si è tenuta al cinema Anteo di Milano lo scorso 14 dicembre. A seguire Primo ritratto (9') racconta in quattro riquadri distinti la lavorazione progressiva del dipinto, e così avviene per il Secondo Ritratto (10' e mezzo). A chiudere un'intervista a Hélène Delmaire (11' e mezzo), ovvero l'artista che ha realizzato i ritratti che appaiono nel film, che racconta nei dettagli il suo lavoro.