Jurassic World: Battle at Big Rock, recensione - Uno sguardo al futuro del franchise

La recensione di Jurassic Park: Battle at Big Rock, cortometraggio diretto da Colin Trevorrow con André Holland e Natalie Martinez che anticipa Jurassic World 3.

RECENSIONE di 16/09/2019
Battle At Big Rock 2
Battle at Big Rock: uno dei dinosauri del corto

Il franchise di Jurassic World non è più lo stesso. Non potrebbe esserlo dopo il finale del secondo capitolo della nuova trilogia ed è il punto essenziale che vogliamo evidenziare con questa recensione di Battle at Big Rock, cortometraggio lanciato il 15 settembre sul canale americano FX e reso subito disponibile online. A firmarlo è il regista che ha rilanciato il franchise nel 2015, quel Colin Trevorrow che si appresta anche a chiudere la nuova trilogia con Jurassic World 3 nell'estate 2021. Per questo riteniamo il cortometraggio così importante, perché indicativo di quanto vedremo e conferma della direzione che la saga ha preso e ha intenzione di continuare a percorrere. Otto minuti che fungono da ponte tra Jurassic World - Il regno distrutto e il capitolo successivo... ma guardiamolo insieme!

Il regno dei dinosauri nella trama di Battle at Big Rock

Le notizie alla televisione sono chiare: i dinosauri si stanno riprendendo il pianeta, tra avvistamenti e il primo dinosauro nato su suolo americano. Ad ascoltare è una famiglia in campeggio: padre, madre, due figli, protagonisti del corto scritto da Trevorrow insieme a Emily Carmichael (i due sono insieme al lavoro anche su Jurassic World 3), ma costretti ad abdicare questo prezioso ruolo narrativo. Perché i veri protagonisti, come è ovvio, sono i dinosauri, ovvero un grosso erbivoro con prole che cerca cibo nel campeggio ed è, come natura vuole, interrotto da un grosso carnivoro impegnato nella stessa missione di nutrirsi. Da qui il titolo Battle at Big Rock, lo scontro che si verifica tra i dinosauri e che finisce per coinvolgere anche la famiglia e il loro camper, lasciandosi alle spalle distruzione e macerie.

I dinosauri del corto di Jurassic World

Battle At Big Rock 4
Battle at Big Rock: un'immagine del corto

Se c'è poco da direi sui personaggi umani di Battle at Big Rock, due parole vanno spese per quanto riguarda i dinosauri protagonisti, appartenenti a due specie: l'erbivoro che invade il campeggio è un Nasuceratops, un ceratopside, ovvero il gruppo di dinosauri cornuti di cui fa parte anche il più popolare Triceratops che il dottor Grant abbracciava felice in Jurassic Park. Meno noto, ma di sicuro impatto grazie ai suoi 4-5 metri di lunghezza, il muso corto e le corna così simili a quelle dei moderni bovini. Ha meno bisogno di presentazione il carnivoro di turno, un Allosauro, un predatore bipede, uno dei primi teropodi, vissuto nel Giurassico tra i 155 e 145 milioni di anni fa, con una stazza di tutto rispetto che si teneva in media sugli otto metri e mezzo. Non un T-Rex, insomma, ma un pericolo di tutto rispetto!

Da Jurassic Park a Jurassic World: tutti i dinosauri dei parchi di Spielberg

Cosa ci aspetta nel 2021?

C'è buon dinamismo e realismo nello sviluppo del corto e dello scontro che ne rappresenta il cuore: Colin Trevorrow dirige bene l'azione e la battaglia tra i Nasuceratops e Allosauro, così come l'interazione con la sfortunata famiglia di campeggiatori, ponendo particolare attenzione all'atmosfera generale che ci trasmette la sensazione di un mondo che deve fare i conti con il ritorno dei suoi dominatori del passato.

Battle At Big Rock 3
Battle at Big Rock: un momento del corto

Lo fa in particolare con dei brevi ma significativi inserti nel corso dei titoli di coda in cui vediamo altre specie di dinosauri nel contesto del nostro mondo contemporaneo: una bambina alle prese con dei fastidiosi Compsognatus (o varianti più piccole, come il Microraptor scoperto successivamente); un'auto impegnata a evitare uno Stegosaurus che impegna la carreggiata; una catena alimentare marina dominata da quello che sembra un Mosasauro... e così via. Brevi flash, quasi degli artwork animati, che ci danno un'idea di quello che potremmo vedere di qui a meno di due anni quando il nuovo capitolo del franchise ci riporterà a quando i dinosauri dominavano la Terra.

Conclusioni

Per chiudere questa recensione di Jurassic World - Battle at Big Rock ci teniamo a sottolineare l'importanza che questo corto di Colin Trevorrow può avere per una prima idea a quello che ci aspetta nel prossimo capitolo del franchise, quel Jurassic World 3 che arriverà nell'estate del 2021. Buona l'atmosfera e l'integrazione dei dinosauri nel nostro mondo, che rappresenterà la naturale evoluzione della saga creata nel 1993 da Steven Spielberg.

Movieplayer.it

4.0/5

Voto medio

3.3/5

Perché ci piace

  • Il primo sguardo al futuro del franchise.
  • I nuovi dinosauri, ben caratterizzati e integrati nell'ambiente.
  • L'azione e l'atmosfera, ben costruite da Colin Trevorrow.

Cosa non va

  • Otto minuti bastano solo a stuzzicare la curiosità, ora vogliamo un film intero!