Facebook

Diana Del Bufalo canta per Il dono: “Dopo Encanto, un altro sogno che si avvera”

Diana Del Bufalo ci parla della sua partecipazione a Il dono, il corto natalizio Disney, capitolo conclusivo di un'ideale trilogia sviluppata negli ultimi anni.

Diana Del Bufalo canta per Il dono: “Dopo Encanto, un altro sogno che si avvera”

Una famiglia, infinite emozioni. Questo il titolo della trilogia che si chiude con il corto Il dono, un terzo capitolo in supporto del partner di beneficienza di lunga data Make-A-Wish® che ha debuttato lo scorso 2 novembre sui canali social della Disney e in cui la protagonista conosciuta nei cortometraggi precedenti è alle prese con l'arrivo di un bambino. Nel 2020 il pubblico conosceva infatti la protagonista Nicole nel corto Lola, che prendeva il titolo dal nome della nonna della protagonista, con la quale la bambina aveva un rapporto profondo e rafforzato da quelle tradizioni natalizie tramandate di generazione in generazione. L'anno successivo è invece arrivato Un nuovo papà, in cui il pubblico ha ritrovato Nicole ormai adulta e mamma, che insieme ai figli Max ed Ella dava il benvenuto in famiglia al nuovo papà adottivo Mike.

Il Dono 4
Il dono: una scena del corto Disney

Due corti che hanno superato i 184 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo e rendono quindi atteso questo terzo capitolo, che racconta invece una storia di legami tra fratelli, vissuti attraverso gli occhi della piccola Ella, che cerca di adattarsi alle nuove dinamiche familiari. Centrale nel racconto del corto Disney è il peluche di Topolino, filo conduttore tra passato, presente e futuro. A far da sfondo alla vicenda la canzone Tutto e ancor di più, interpretata da Diana Del Bufalo che aveva già preso parte a un progetto Disney, come voce di Isabela Madrigal in Encanto. Ci siamo fatti raccontare da lei questa duplice esperienza disneyana.

La video intervista a Diana Del Bufalo

Un sogno che si avvera

Il Dono 3
Il dono: una scena del corto Disney

"Quello è stato un sogno che si avverava" ci ha detto Diana Del Bufalo ricordando la sua partecipazione a Encanto, il Classico Disney dello scorso anno, ma si tratta di una sensazione ripetuta quest'anno quando è stata contattata per partecipare a Il dono. "Avevo già visto i corti precedenti, sapevo di che si trattava, e sono stata contentissima! Essere inserita in un contesto del genere non può che far piacere." Un mondo che rappresenta tantissimo per il pubblico e che consente di essere punto di riferimento per molte generazioni. "Encanto era stato una sfida molto difficile, perché ho dovuto doppiare e non solo cantare. Nel corto sono stata un po' più rilassata: ho dovuto inserire emozioni anche lì, cercando di renderla dolce, serena, 'accompagnatrice'. Il fatto che questa bambina stesse vivendo un disagio mi è piaciuto molto, mi ha restituito un senso di verità."

La magia del Natale... e della Disney

Il Dono 2
Il dono: una scena del corto Disney

Ulteriore motivo di gioia è il periodo di riferimento, il Natale: "Mi piace tantissimo" ci ha detto Diana Del Bufalo, "l'ho sempre vissuto benissimo con la mia famiglia e ho un bellissimo rapporto con il Natale." E la famiglia, il family, è anche il target di riferimento di tutto il mondo Disney, tanto che è stato spontaneo chiedere all'attrice quale sia il suo Classico Disney preferito, quale la sua canzone preferita: "La bella e la bestia" la risposta immediata, spontanea, vera, "con quella canzone iniziale" che ci ha intonato con evidente gioia, "adoro leggere libri, soprattutto romanzi rosa, e Belle mi faceva capire che anche lei ne leggeva. Belle è una sognatrice e in lei mi ci rivedo tanto." Ed è un film che ha evidentemente colpito Diana Del Bufalo, che ha aggiunto un altro ricordo legato al film: "Da bambina ero innamorato della Bestia, ma in forma di Bestia non di principe!"

Il Dono 1
Il dono: una scena del corto Disney

Ma il Natale è anche tradizione e non potevano non chiedere a Diana Del Bufalo quale sia la sua tradizione natalizia: "Andiamo al cinema!" ci ha detto, "festeggio il 24 sera con la famiglia di papà, il 25 con quella di mamma, e andiamo al cinema. Non importa cosa andiamo a vedere, l'importante è stare insieme." E andare al cinema, aggiungiamo noi, che è sempre più importante in questo periodo.